Non accenna a fermarsi il quotidiano aumento del contagio Covid in Campania. Anzi, stando ai dati diramati dall’Unità di Crisi regionale, oggi c’è da fare i conti con una vera e propria impennata.

Ancora in lieve aumento i ricoveri negli ospedali campani. Il tasso di positività schizza circa 2 punti e mezzo verso l’alto. Negli ultimi dieci giorni sono stati accertati 3.885 contagiati.




Sono ore decisive per il Green Pass obbligatorio, in vigore da domani venerdì 6 agosto. La riunione della Cabina di regia ha completato l’analisi e il Consiglio dei Ministri approverà in serata il decreto finale.

Sempre più impietoso il confronto con il bollettino di un anno fa quando sembrava proprio essere riusciti ad uscire dal tunnel del coronavirus, anche se, dal minimo di contagi e decessi registrato a luglio 2020, già si cominciava ad osservare una lieve ripresa dell’emergenza che ci portò poi al periodo più tragico tra l’autunno 2020 e la primavera di quest’anno.

Oggi abbiamo il vantaggio del vaccino che sta mitigando e non poco la pressione sulle strutture ospedaliere e lascia intravedere un decorso dell’emergenza epidemica meno drammatico di 12 mesi fa, ma intanto i nuovi contagiati oggi sono stati 670, un anno fa erano appena 8. La variante Delta sta facendo il suo prevedibile danno anche se molto indebolita dal vaccino. Gli esperti continuano a dire che l’unica via è il vaccino, ma purtroppo in Italia sono ancora troppi quelli che non riescono a capire che si sta combattendo una guerra con tutte le restrizioni del caso. Per non essere “bombardati” bisogna spegnere le luci e correre nei ricoveri. Limitazioni delle libertà e vita salva.

Poi ci sono quelli contro il Green Pass, quelli che sono scesi in piazza con la stella di Davide sulla giacca, perché il certificato verde sarebbe discriminatorio nei confronti di chi non è disposto a vaccinarsi o ad esibire il QR code per poter accedere alle attività al chiuso. Tutti sono liberi di fare ciò che più gli pare, e ne devono comunque pagare le conseguenze, ma vanno rispettati tutti, anche quelli che il vaccino lo hanno fatto ed hanno ottenuto ed utilizzano il Green Pass. E allora se il Governo decide per una norma, vara un decreto, questo va rispettato. Siamo ancora in un momentaccio, e non è finito affatto. Il virus per sopravvivenza muterà e proverà ad adattarsi per sopravvivere, è nella sua natura, e purtroppo la “guerra” sarà ancora lunga. Per la nostra sopravvivenza bisogna evitare di concedergli punti di riferimento, indicazioni, strade per averla vinta. Bisogna, probabilmente, ancora “spegnere le luci”.





LEGGI ANCHE

Ecco il decreto Green Pass, obbligatorio per bar e ristoranti e non solo dal 6 agosto

 






Dall’incrocio dei dati odierni dei tamponi molecolari, il tasso di positività, cioè il rapporto tra tamponi lavorati e positivi riscontrati sale repentinamente fino a 8,78%, ma oggi si registrano i dati anomali del lunedì,  ieri era a 6,30%.

L’ultimo bollettino dell’Unità di Crisi riporta che nella giornata di ieri sono stati lavorati solo 7.642 tamponi molecolari. Tra questi sono stati riscontrati 670 nuovi positivi. Tutti numeri relativi esclusivamente ai test molecolari.

Indicato sempre, anche se comunque nel computo del tasso di positività sono sostanzialmente inutili e servono solo a falsare i dato nazionale, il numero dei tamponi antigenici rapidi effettuati, oggi sono 6.397, come sempre senza riportare alcun positivo e come sempre impropriamente sommati ai molecolari nella tabella nazionale.

La tabella del Ministero continua a portare dati completamente falsati dal conteggio e somma anche dei tamponi antigenici, oggi 14.039, che fano risultare un tasso di positività molto più basso e ovviamente non reale: oggi la Campania sarebbe al 4,77%.




I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Lunedì 26 luglio       – 3,22%  – 236 contagiati
Martedì 27 luglio      – 4%       – 345 contagiati
Mercoledì 28 luglio   – 4,72%  – 380 contagiati
Giovedì 29 luglio      – 5,02%  – 355 contagiati
Venerdì 30 luglio      – 5,34%  – 471 contagiati
Sabato 31 luglio       – 6,15%  – 377 contagiati
Domenica 1 agosto   – 8,93%  – 194 contagiati
Lunedì 2 agosto        – 5,17%  – 361 contagiati
Martedì 3 agosto       – 6,30%  – 496 contagiati
Mercoledì 4 agosto    – 8,78%  – 670 contagiati




Negli ospedali regionali sale il numero dei ricoverati in terapia intensiva e i posti letto disponibili oggi sono 643 sui 656 dell’intera rete ospedaliera. 

Sale il numero dei degenti nei reparti ospedalieri dedicati al Covid. La riserva di posti letto scende a 2.914 sui 3.160 disponibili in ambito regionale, sommando strutture pubbliche e private convenzionate.




Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 433.161 da inizio pandemia in Campania, mentre il totale dei tamponi eseguiti arriva a 3.356.640.

I guariti registrati nel report quotidiano sono 376 e salgono in totale a 417.728.

Un solo morto causa Covid nel report regionale quotidiano, deceduto in precedenza ma registrato ieri. Il numero totale dei morti per il coronavirus in Campania è di 7.605 dall’inizio dell’epidemia.

I positivi con sintomi Covid ricoverati negli ospedali campani oggi sono 246, rispetto a ieri 7 in più. Nelle terapie intensive il numero dei degenti sale di uno con 13 ricoverati oggi.

Il numero delle persone attualmente positive oggi è di 7.828 (+293), anche  il numero delle persone in isolamento domiciliare oggi risulta essere di 7.569 (+285).

Grafici elaborati da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia

– Provincia di Napoli        : 255.451 (+417)
– Provincia di Salerno      : 69.537 (+131)
– Provincia di Avellino     : 20.621 (+24)
– Provincia di Caserta      : 66.862 (+70)
Provincia di Benevento : 12.777 (+19)

Il dato comunque riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati. Non sono riportati ulteriori casi in attesa del secondo tampone di conferma.

Covid in Italia

Sono 7.230 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 6.596.

Sono invece 27 le vittime in un giorno (ieri erano state 21).

Sono 212.227 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 215.748. Il tasso di positività è del 3,4%, in aumento rispetto al 3%.

Sono 268 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 8 in più nelle 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 25 (ieri erano 14). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.409, in aumento di cento unità rispetto a ieri.


Share
Condividi
PrecedenteBorgo Sant’Antonio: sequestrati 114 kg di TLE
SuccessivoTorre Annunziata, coronavirus: sei nuovi contagi e due guarigioni
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.