Sulle passerelle milanesi e parigine è stata mostrata un’anticipazione di quello che sarà lo stile più comune della moda uomo autunno inverno 2021-2022.

Si fa un tuffo nel passato con capi classici, ci si dedica ai colori tenui come al cammello e si osa con il patchwork. Queste sono solo alcune delle novità proposte dai maggiori stilisti del mondo, novità che potrebbero far strizzare gli occhi ai meno esperti ma amate da chi ha seguito le settimane della moda.

Lo spencer: un ritorno al college

Quante volte nei film americani è stato proposto lo stereotipo di ragazzo borghese vestito con camicia classica, pantalone cachi e l’immancabile spencer. Le grandi passerelle hanno riproposto questo capo molto classico, abbinandolo in modo che si allontanasse completamente dall’idea di collegiale.

Per rendere lo spencer più sportivo e vicino allo stile dei giovani ragazzi moderni, non ne è stata modificata la struttura che resta pressoché identica ma il modo di indossarlo. Lo spencer su pelle nuda è di gran stile, soprattutto se si ha la fortuna di poter sfoggiare anche delle belle braccia toniche, abbinato su jeans o pantaloni chino rende il look completo.

Ovvio che in pieno inverno non sarà possibile uscire a braccia scoperte, ecco perché altri stilisti hanno proposto il proprio abbinamento per lo spencer: dalla t-shirt alla felpa, fino ad arrivare alla giacca a vento.

La parola d’ordine è sportività; impensabile indossare lo spencer con una camicia classica, meglio prediligere quella in jeans.

Attenzione a non indossare giacche o giubbotti che lo coprirebbero, perdendo così l’effetto che questo capo vuole dare.

Il beige cammello: il colore più amato di questo inverno

Il color beige cammello è stato prediletto rispetto ad una palette colorata e variopinta per molteplici aspetti.

Questa tonalità è un passpartout, infatti può essere indossata da chiunque senza fare distinzioni per fisicità o età, è abbinabile facilmente con molti outfit e si adatta bene a varie occasioni, sia formali che casual. Inoltre il beige cammello è un colore che fa risuonare la parola lusso e raffinatezza, soprattutto se presente in total look.

Il cammello ha ammaliato veramente tutti, anche stilisti come Dries Van Noten, del quale ben si conosce l’amore per i toni sgargianti; tra gli altri nomi che si sono arresi alla bellezza di questo colore troviamo anche Louis Vuitton e Alessandro Sartori che hanno portato sulle passerelle degli splendidi outfit dalle tonalità caramello e biscotto.


Il patchwork si fa strada nella moda invernale

La moda autunno inverno 2021-2022 predilige tonalità che riprendono i colori caldi del medio oriente. Attraverso i colori scelti è possibile avvertire il calore di quelle terre e il profumo delle loro spezie.

Alcuni stilisti come Kean Etro hanno deciso di scavare dentro il loro passato da artisti e di riproporre capi presenti nell’archivio, con delle modernizzazioni e degli alleggerimenti, reinterpretandoli per adattarsi meglio alle tendenze attuali.

Altri, invece, seguendo sempre la scia del ritorno al passato, hanno scelto modelli che si ispirassero alla moda londinese degli anni 80 e 90, proponendo capi dal sapore vintage e con tessuti che passano dal denim al cotone.

Kim Jones ha deciso di lasciarsi guidare dai colori e dalle tonalità presenti nei dipinti di un famoso artista degli anni 80: Peter Doig. Riproponendo la sua arte su capi easy come giacche e pantaloni cargo, ha fatto sì che il tessuto fungesse da tela per quei capolavori.

La moda delle passerelle a portata di mano

Tutti vorrebbero poter indossare i capi d’alta moda e assomigliare, anche solo per poco, a quelle icone di stile proposte a Milano e Parigi.

Acquistare capi di lusso però non sempre può risultare semplice, ma ci sono piattaforme online che facilitano questo compito: scopri di più su jole.it, l’e-commerce di una prestigiosa boutique di lusso. Il proprietario è un amante del fashion e ogni stagione aggiorna il proprio catalogo con le novità più imperdibili delle passerelle.


Share