“Il nostro caro concittadino ha lottato contro il covid presso l’ospedale Scarlato di Scafati ma non è riuscito a vincere la sua battaglia” Così ha scritto il sindaco di San Valentino Torio, Michele Strianese, che ha fatto le pubbliche condoglianze sue e dell’amministrazione alle famiglie colpite dal lutto. “Affranti dal dolore – ha aggiunto i primo cittadino – preghiamo, insieme alla comunità tutta, per la sua anima affinchè riposi in pace”.

A perdere la vita a causa di una forma grave di Covid è stato Amerigo Esposito. Aveva 31 anni, e pur essendo considerato un soggetto a rischio, essendo obeso, non si era vaccinato. Sicuro di essere immune al coronavirus, era rimasto un convinto sostenitore no-vax.

Purtroppo il virus ha avuto la meglio e, nonostante il massimo impegno dei sanitari del Covid center scafatese, presso l’ospedale Mauro Scarlato, ha perso la vita.




Il 31enne di San Valentino Torio, conosciuto in paese come “Amerigo Cars”, era stato ricoverato lo scorso fine settimana dopo l’aggravarsi delle sue condizioni dovute all’aggressività del virus e delle sue varianti in un soggetto a rischio e senza copertura vaccinale.

Amerigo Esposito, titolare di due autosaloni, una a San Marzano sul Sarno e un’altra a Salerno, lascia la moglie e il piccolo Gaetano, il figlio di soli due anni.

Tantissimi i messaggi su Facebook di amici e conoscenti straziati per la scomparsa prematura, che ha lasciato tutti sconcertati.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano