I Carabinieri del reparto scientifico sono al lavoro nel quartiere Pianura, alla periferia occidentale di Napoli, per esaminare il contenuto di una borsa che conterrebbe resti umani. Nel pomeriggio si era diffusa la voce del macabro ritrovamento. I resti potrebbero appartenere ad una anziana donna. In corso gli accertamenti da parte dei militari.


La Scientifica dell’Arma è giunta in via Marano-Pianura dove erano in corso nelle campagne circostanti le ricerche di una 80enne scomparsa dalla propria abitazione. Non si esclude che la donna possa essere stata uccisa e i resti ritrovati essere proprio i suoi.

Un uomo, il figlio della presunta vittima, era già stato portato in caserma ed è tuttora sotto interrogatorio.




Il mistero a Pianura era iniziato con la scomparsa dell’anziana. I Carabinieri la stavano cercando, ma della donna non era stata trovata nessuna traccia. Poi lo sconvolgente  ritrovamento dei pezzi di carne in un borsone.

Per ora si irrobustisce  l’ipotesi dell’omicidio visto che a quanto pare sarebbero state ritrovate delle tracce di sangue proprio in casa dell’anziana.

Intanto, gli uomini dell’Arma stanno ascoltando alcune persone vicine all’anziana. Il borsone trovato sul ciglio della strada è stato portato via con un furgone della Polizia mortuaria, cosa che fa presumere che sia stata confermata la presenza di resti umani all’interno della borsa abbandonata.



Share