Bollettino del lunedì che riportiamo per dovere di cronaca ma che si basa su meno di seimila test effettuati e quindi meno di tremila tamponi molecolari e quindi riporta dati in controtendenza dopo alcuni giorni in cui il trend è stato in calo.

Oggi intanto sono riprese le lezioni in presenza in molti istituti in tutta la regione in attesa che la scuola sia aperta per tutti a partire dal 15 settembre. Norme di sicurezza, distanziamento e soprattutto buon senso saranno le linee guida da seguire per provare ad evitare contagio e inevitabile Dad. Staremo a vedere nelle prossime due settimane.

Procede, anche se sconta il rallentamento delle scorse settimane, la campagna vaccinale che vede la Campania con circa sette milioni e mezzo di dosi inoculate e ben 4 milioni di prime dosi già effettuate.




Dall’incrocio dei dati odierni il tasso di positività registra ancora un calo con il 2.62%, ieri era a 2,02%. Dati questi probabilmente molto più bassi di quelli che dovrebbero indicare il tasso di positività reale.

Un dato falsato dalla somma dei test antigenici ai tamponi molecolari con un risultato diluito dal fatto che i test antigenici non presentano mai positivi riscontrati: si sommano i test, ma non i positivi dato che dai test rapidi non ce ne sono.



LEGGI ANCHE

Ora ci prendono per il C…ovid. Dove è finita l’attendibilità della Campania?






L’ultimo bollettino dell’Unità di Crisi riporta che nella giornata di ieri sono stati lavorati in totale 5.764 test, ma quanti siano i soli molecolari non ci è dato sapere. Tra questi sono stati riscontrati 151 nuovi positivi.

I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Venerdì 3 settembre      – 2,19%  – 455 contagiati
Sabato 4 settembre       – 2,04%  – 394 contagiati
Domenica 5 settembre   – 1,87%  – 192 contagiati
Lunedì 6 settembre        – 2,16%  – 311 contagiati
Martedì 7 settembre       – 2,83%  – 634 contagiati
Mercoledì 8 settembre    – 2,40%  – 410 contagiati
Giovedì 9 settembre       – 2,25%  – 359 contagiati
Venerdì 10 settembre     – 2,24%  – 449 contagiati
Sabato 11 settembre      – 2,02%  – 371 contagiati
Domenica 12 settembre  – 2,62%  – 151 contagiati




Negli ospedali regionali un ricoverato in meno in terapia intensiva e i posti letto disponibili sono ora 635 sui 656 dell’intera rete ospedaliera. 

Meno degenti nei reparti ospedalieri dedicati Covid. La riserva di posti letto è di 2.824 sui 3.160 disponibili in ambito regionale, sommando strutture pubbliche e private convenzionate.




Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 450.824 da inizio pandemia in Campania, mentre il totale dei tamponi eseguiti è arrivato a 6.326.242.

I guariti registrati nel report quotidiano sono 414 e salgono in totale a 434.952.

L’Unità di Crisi ha comunicato 6 decessi, 5 nelle ultime 48 ore e 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri. Il numero totale dei morti per il coronavirus in Campania sale a 7.837  dal marzo 2020.

I positivi con sintomi Covid ricoverati negli ospedali campani oggi sono 336, rispetto a ieri 5 in meno. Nelle terapie intensive ci sono 21 degenti, uno in meno rispetto a ieri con 2 ingressi in giornata.

Il numero delle persone attualmente positive oggi è di 8.035 (-269), anche  il numero delle persone in isolamento domiciliare oggi risulta essere di 7.678 (-263).

Grafici elaborati da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia

– Provincia di Napoli        : 267.013 (+124)
– Provincia di Salerno      : 72.407 (+25)
– Provincia di Avellino     : 21.203 (+2)
– Provincia di Caserta      : 68.766 (+0)
Provincia di Benevento : 13.214 (+0)



Covid in Italia 

Intanto sono 2.800 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 4.664.

Sono invece 36 le vittime in un giorno, ieri erano state 34.  Sono 120.045 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 267.358.

Il tasso di positività è al 2,3%, in crescita rispetto all’1,7% di ieri


Share