La prima gara ufficiale della stagione agonistica 2021/2022 vede la Givova Scafati
impegnata domani, ore 18:30, al PalaMangano contro la Stella Azzurra Roma per la gara d’esordio in SuperCoppa 2021.

Alla competizione partecipano tutte le 28 squadre ammesse a partecipare al campionato di serie A2 Old Wild West. Suddivise in 7 gironi da 4, le squadre disputeranno 3 incontri di sola andata.


Le 7 squadre vincenti i gironi, oltre alla Società organizzatrice dell’evento qualora non qualificata, oppure la migliore seconda, accedono alla Final Eight. Nel caso in cui la Società organizzatrice fosse qualificata, l’ottava squadra partecipante alla Final Eight 2021 sarà la miglior seconda classificata nei 7 gironi.

La Givova Scafati è nel girone arancione con Atlante Eurobasket Roma, Benacquista Latina e Stella Azzurra Roma. Proprio quest’ultima sarà l’avversaria nella prima sfida stagionale a cui la compagine gialloblù arriva con l’organico quasi al completo, in cui mancherà il solo Parravicini (infortunato).


L’AVVERSARIO

La formazione allenata dall’esperto trainer D’Arcangeli è un mix di esperienza e gioventù, in cui la velocità, l’esplosività ed il ritmo costituiscono le principali caratteristiche. Il capitano e playmaker Nikolic è sicuramente tra gli elementi più temibili di un roster in cui spicca l’energia degli esterni veterani Rullo, Raspino e Jackson (ex di turno) e dei lunghi Marcius e Barbante. A costoro si aggiungono i prodotti del vivaio capitolino Biar, Innocenti, Pugliatti, Menalo, Visintin, Ghirlanda e Ndzie.


LE DICHIARAZIONI

Coach Alessandro Rossi: «Sarà una partita vera. La SuperCoppa è ormai una competizione a cui tengono molto tutte le società. Affronteremo una squadra ostica, vivace, che gioca con grande energia e fisicità. Sarà una gara durissima, che deve essere approcciata nel migliore dei modi dal punto di vista mentale e fisico. La Stella Azzurra ha cinque seniores di buon livello: l’ex scafatese Jackson, insieme a Rullo, costituiscono una coppia di guardie talentuosa, ma non mancano giocatori esperti come Raspino e Marcius, che hanno solidità da vendere, così come Barbante. Poi c’è l’energia di coloro che vengono dalla panchina. Siamo contenti di ritrovare il pubblico sugli spalti, sperando di trasformare il PalaMangano in un fortino, dove tutti dovranno avere difficoltà a giocare. E’ difficile fare pronostici, ma tutte le squadre del girone, che sono sullo stesso livello, possono metterci in difficoltà». L’ala grande Valerio Cucci: «Abbiamo grande voglia di cominciare e lo facciamo con entusiasmo, consapevoli che affronteremo una squadra davvero tosta come la Stella Azzurra, che ha iniziato in anticipo la preparazione e che gioca notoriamente in maniera aggressiva e fisica. Ci troveremo al cospetto di una squadra che ha allestito un roster molto valido, in cui spiccano i nomidi Jackson, Raspino e poi ci sono giovani che già si sono affermati in questa categoria. Non potevamo affrontare squadra più difficile in questo momento, però sappiamo del nostro valore e mi aspetto una gran bella partita, in cui vogliamo dimostrare di essere una squadra che lotta, non molla ed è concentrata sui propri obiettivi, per trasformare il PalaMangano in una fortezza inespugnabile in cui riabbracceremo finalmente i nostri tifosi».



Share