La Juve Stabia fa come Paganini e non concede il bis: dopo la vittoria esterna contro la Vibobese nello scorso turno i gialloblù si fanno bloccare al Menti da un Campobasso ordinato e quadrato.

La partita termina con il punteggio di 0-0: un match molto tattico e caratterizzato da occasioni gol pari a zero da ambo le parti.


Gli stabiesi, la cui prestazione generale non è stata propriamente esaltante, hanno mostrato poca qualità in attacco specie nell’uno contro uno, mentre il Campobasso, supportato da circa 200 tifosi al seguito, ha gestito bene il match chiudendo ogni spazio agli avversari, ma rinunciando quasi in toto alle ripartenze.

In definitiva un risultato giusto per quanto visto sul terreno di gioco, ma sicuramente il pareggio lascia l’amaro in bocca agli stabiesi in quanto ancora non vincono in casa in questa stagione.

Mercoledì la Juve Stabia sarà impegnata contro il Foggia nel midweek alle ore 14.30.


La Juve Stabia conferma il 4-2-3-1: a centrocampo dall’inizio stavolta c’è Altobelli con Davi’, in attacco confermato il giovane Della Pietra. Out il bomber Eusepi per infortunio.

Il Campobasso risponde con il 4-3-3: assente la punta Parigi per guai muscolari, in attacco c’è il tridente composto da Vitali, Rossetti e Di Francesco.

La prima mezz’ora vede le due squadre affrontarsi a viso aperto, con gioco a tratti falloso ma senza nessuna conclusione nello specchio della porta. Nonostante le due squadre non creino occasioni, il match è abbastanza intenso per ritmi.

Lo 0-0 è lo specchio fedele della prima frazione di gioco per quanto fatto vedere in campo dalle contendenti.

Ad inizio ripresa mister Novellino manda in campo Stoppa e Berardocco al posto di Schiavi e Altobelli.

Al 7′ bella conclusione dal limite dell’area di Donati con palla di poco fuori. Mister Novellino si gioca la carta Evacuo al posto di Della Pietra al 7′.


Al 14′ conclusione dalla distanza di Caldore ma il tiro è impreciso. Le occasioni latitano da ambo le parti, le difese prevalgono sugli attacchi.

A metà ripresa la Juve Stabia prova ad alzare i ritmi con le incursioni di Stoppa e Rizzo e i cambi di gioco di Berardocco. Evacuo si batte in area di rigore avversaria cercando di sfruttare i cross dalle fasce. Il Campobasso è ordinato e riesce a contenere con efficacia gli attacchi Stabia.

Al 23′ i molisani si fanno vedere davanti con un’azione in solitaria di Emmausso, il suo tiro, da sinistra dal limite, viene parato da Sarri.

Nel finale la Juve Stabia prova ad accelerare ma la difesa del Campobasso riesce a rintuzzare tutte le offensive.

Al 47′ gran tiro dalla distanza di Caldore e palla di poco alta sulla traversa. Il finale non offre più emozioni e il match termina sullo 0-0.


Tabellino

Juve Stabia (4-2-3-1): Sarri 6; Donati 6 Tonucci 6 Caldore 6 Rizzo 6; Davi’ 6.5 Altobelli 5.5 (1′ st Berardocco 5.5); Bentivegna 5 Schiavi 5.5 (1′ st Stoppa 6) Panico 5 (16′ st Scaccabarozzi 5); Della Pietra 5 (7′ st Evacuo 5). All.: Novellino 6.

Campobasso (4-3-3): Raccichini 6; Sbardella 6 Menna 6 Dalmazzi 6 Vanzan 6; Tenkorang 6 (40′ st Giunta sv) Bontà 6 Candellori 6; Vitali 5.5 Rossetti 5.5 (41′ st Pace sv) Di Francesco 5 (19′ st Emmausso 6). All.: Cudini 6.

Arbitro: Galipo’ di Firenze 6. Guardalinee: Pragliola-Trasciatti. Quarto ufficiale: Costa di Catanzaro. Ammoniti: Bontà (C), Sbardella (C), Tonucci (C) Note : spettatori circa 1200. Angoli 3-1. Recupero: 0′ pt – 5′ st.

Domenico Ferraro