L’Amerigo Vespucci è arrivato oggi al porto di Castellammare di Stabia. La nave, fiore all’occhiello dei cantieri navali stabiesi è tornata a casa, come di consueto durante i suoi viaggi in cui fa tappa nella cittadina stabiese.

“Il veliero Amerigo Vespucci è tornato a casa! Una grande emozione per me e per tutta la città di Castellammare di Stabia!”. Così ha parlato il sindaco di Castellammare Gaetano Cimmino. Il primo cittadino stabiese ha consegnato nelle mani di Massimiliano Siragusa, capitano dello storico vascello, una targa celebrativa in onore del 90esimo anniversario dal varo della nave scuola avvenuto il 22 febbraio 1931.

Dalla sua costruzione ad oggi la nave rappresenta un vanto della marina militare italiana e dei cantieri di Castellammare, un vero e proprio orgoglio che resiste alle insidie del tempo.

Infatti dopo la Uss Constitution americana la Vespucci è la nave più antica del mondo. L’equipaggio della nave è composto da 14 ufficiali, 72 sottufficiali e 190 sottocapi e comuni. Un numero incredibilmente elevato. La nave è rimasta attraccata tutta la giornata di oggi 22 settembre a Castellammare.

Ivano Manzo