Numeri e percentuali molto simili a quelli del report di ieri. Calano i test effettuati e di conseguenza calano anche quelli riscontrati positivi.

Intanto, le vaccinazioni proseguono a rilento rispetto alla parte di popolazione che finora non ha aderito alla campagna, poco più del 22% degli italiani over 12.

Nel suo intervento in diretta Facebook, il Presidente della Campania ha preso atto che la campagna vaccinale è ormai pressoché ferma ad un passo dal raggiungimento della immunità di gregge.

Il Monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute sull’andamento dell’epidemia Covid in Italia dice che il tasso regionale di incidenza del contagio è sceso in Campania. La media è di 43,71 casi ogni 100mila abitanti (erano 47,72 una settimana fa), con un diminuzione dei ricoveri ospedalieri (il 3% dei posti letto occupati in terapia intensiva (-1%) e l’8% l’affollamento nella area medica (-1).

La zona bianca si conferma, ma con le limitazioni imposte dai decreti legge che rendono obbligatoria la certificazione verde in molti luoghi pubblici e sui mezzi di trasporto a media e lunga percorrenza. Dal 15 ottobre, poi, per effetto del decreto-legge 16 settembre 2021, non si potrà accedere al posto di lavoro.



Dall’incrocio dei dati odierni il tasso di positività registra un nuovo aumento e arriva a 2.15%, ieri era a 2,22%.

Dati questi probabilmente molto più bassi di quelli che dovrebbero indicare il tasso di positività reale.

Un dato falsato dalla somma dei test antigenici ai tamponi molecolari con un risultato diluito dal fatto che i test antigenici non presentano mai positivi riscontrati: si sommano i test, ma non i positivi dato che dai test rapidi non ce ne sono.



LEGGI ANCHE

Ora ci prendono per il C…ovid. Dove è finita l’attendibilità della Campania?





L’ultimo bollettino dell’Unità di Crisi riporta che nella giornata di ieri sono stati lavorati in totale 16.155 test, ma quanti siano i soli molecolari non ci è dato sapere. Tra questi sono stati riscontrati 348 nuovi positivi.

I contagi in Campania negli ultimi 10 giorni:

Martedì 14 settembre      – 1,94%  – 394 contagiati
Mercoledì 15 settembre   – 2,69%  – 475 contagiati
Giovedì 16 settembre      – 2,88%  – 477 contagiati
Venerdì 17 settembre      – 1,90%  – 337 contagiati
Sabato 18 settembre       – 2,02% 362 contagiati
Domenica 19 settembre   – 3,02%  – 192 contagiati
Lunedì 20 settembre        – 1,26%  – 236 contagiati
Martedì 21 settembre       – 2,09%  – 365 contagiati
Mercoledì 22 settembre    – 2,22%  – 419 contagiati
Giovedì 23 settembre       – 2,15%  – 348 contagiati




Negli ospedali regionali risalgono i ricoveri in terapia intensiva e i posti letto disponibili sono ora 638 sui 656 dell’intera rete ospedaliera. 

Calano i degenti nei reparti ospedalieri dedicati Covid. La riserva di posti letto è di 2.892 sui 3.160 disponibili in ambito regionale, sommando strutture pubbliche e private convenzionate.



Situazione Clinica

Il totale dei positivi è di 454.736 da inizio pandemia in Campania, mentre il totale dei tamponi eseguiti è arrivato a 6.513.432.

I guariti registrati nel report quotidiano sono 285 e salgono in totale a 439.346.

L’Unità di Crisi ha comunicato 4 decessi nelle ultime 48 ore. Il numero totale dei morti per il coronavirus in Campania sale a 7.897 dal marzo 2020.

I positivi con sintomi Covid ricoverati negli ospedali campani oggi sono 268, rispetto a ieri 14 in meno. Nelle terapie intensive ci sono 18 degenti, 4 in più rispetto a ieri.

Il numero delle persone attualmente positive oggi è di 7.415 (-19), anche  il numero delle persone in isolamento domiciliare oggi risulta essere di 7.109 (-29).

Grafici elaborati da Giuseppe Velardo

Questi i dati del contagio provincia per provincia

– Provincia di Napoli        : 269.383 (+223)
– Provincia di Salerno      : 73.023 (+19)
– Provincia di Avellino     : 21.350 (+13)
– Provincia di Caserta      : 69.310 (+62)
Provincia di Benevento : 13.406 (+24)



Covid in Italia 

Sono 3.797 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 4.061.

Sono invece 52 le vittime in un giorno (ieri erano state 63).

Sono 489 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, in calo di 16 rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 35 (ieri erano 30). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.553, ovvero 97 meno di ieri.

Sono 277.508 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 321.554. Il tasso di positività è dell’1,4%, stabile rispetto al dato di ieri.