Finalmente si torna in campo: il Napoli con il Torino per eguagliare Sarri

Se domani il Napoli dovesse vincere regalerebbe a Spalletti il record di 8 partite su 8 vinte dall’inizio, ovviamente condiviso con Sarri. Stasera Milan contro il Verona

74

Stasera è una partita importante anche dal punto di vista dei record: con una vittoria Spalletti farebbe 8 su 8, pareggiando così il primato conquistato da Sarri nella maledetta stagione del 3-0 a Firenze che consegnò di fatto lo scudetto alla Juve.

Inizia quindi il tour de force del Napoli, chiamato a non sottovalutare questa partita in vista del big match del 24 contro la Roma, certamente più complicato.




Inoltre, tra le file del Napoli c’è una gradita novità: Mertens è in forma smagliante e vuole riprendersi il Napoli. Domani Spalletti dovrebbe comunque fare affidamento ad Osimhen, ma sono tante le possibilità di vedere il belga in campo contro il Legia Varsavia giovedì. Ma se da una parte Mertens torna bussa alla porta dell’infermeria Manolas, che dovrà affrontare qualche giorno di stop a causa di una contusione alla caviglia rimediata nell’allenamento di giovedì.

Ma ora passiamo alle probabili formazioni, con Spalletti che sceglie tutti i suoi titolari e decide di rigettare nella mischia Meret, in vantaggio del 70% rispetto al 30% di Ospina nel ballottaggio. L’altro dubbio di Spalletti è il solito: Politano o Lozano? Pare che il primo sia leggermente favorito sul messicano, che quasi sicuramente metterà minuti nelle gambe nel secondo tempo. Gioca Rrahmani per sostituire l’acciaccato Manolas.



La grande notizia in casa Toro è il rientro di Belotti dopo il lungo infortunio, notizia che certo non può far sorridere il Napoli. Juric dovrebbe schierare il 3-4-2-1 con Milinkovic-Savic in porta e Djidji, Rodriguez e Bremer in difesa. Sugli esterni il giovane Singo e Ola Aina. Tanta giovinezza, qualità e quantità in mediana con il napoletano Mandragora e con Pobega. Infine Lukic e Brekalo supporteranno Belotti sulla trequarti.

Il Torino è senza dubbio un’ottima squadra, ma se il Napoli al quale eravamo abituati continua così anche al rientro dalla sosta c’è grande ottimismo. E se c’è in ballo un record…

Giuseppe Garofalo