La scommessa degli organizzatori dell’Asd Cilento Mtb è stata vinta in tutto e per tutto. Fermata dalle restrizioni per contrastare il Covid-19 lo scorso anno, la Saraceni Mtb Race si è riproposta nel suo splendore con la bellezza incontaminata del Cilento e con i suoi panorami mozzafiato che hanno rapito letteralmente gli occhi degli oltre 350 bikers che si sono presentati ai nastri di partenza della granfondo fuoristrada inserita nel Prestigio Mtb e come epilogo del Giro della Campania Off Road.

In un’inconsueta veste autunnale, rispetto alla sua collocazione tradizionale nel mese di aprile, la manifestazione ha messo insieme convivialità, aggregazione e soprattutto impegno fisico nelle gambe di ciascun atleta, nell’affrontare tutti d’un fiato alcuni tratti di sentiero a picco sul mare e single track (passaggi singoli) immersi nella macchia mediterranea.


Granfondo di 40 chilometri entusiasmante al maschile tra Luigi Ferritto (Team Giannini) e Pasquale Sirica (Pit Stop Racing Team) con il duello che si è risolto sulla penultima salita di giornata dove il campione italiano marathon master 3 in carica è riuscito a presentarsi tutto solo al traguardo. Sirica (a sua volta all’ultimo recital come atleta nella categoria élite), è giunto secondo a una trentina di secondi di ritardo, podio completato da Adriano Luciano (Cps Professional Team).

In campo femminile vittoria assoluta per Mara Parisi (Rionero il Velocifero), in maniera netta davanti a Ilenia Matilde Fulgido (Ciclo Team Valnoce) e ad Oksana Chornomorets (Bike & Sport Team).


Nonostante i tanti rinvii nell’arco di un anno e mezzo dovuto all’evolversi della pandemia, lo staff dell’Asd Cilento Mtb può dirsi soddisfatta di quanto andato in scena per bocca del presidente del comitato organizzatore Attilio Grattacaso: “Una domenica che non dimenticheremo, dopo due anni di stop forzato. Ai tantissimi bikers che ci hanno onorato della loro presenza in questa quinta edizione vogliamo dire enormemente grazie! Un tempo perfetto, sole splendente e terreno compatto hanno reso questa gara divertente e molto panoramica. Una festa dello sport e della mountain bike prima che una competizione. A noi piace vederla così. Speriamo vi siate divertiti, altrettanto noi organizzatori che ci siamo caricati sulle spalle tanti oneri e onori”.



Condividi
PrecedenteSaviano: “Fermiamo questa bomba ecologica”
SuccessivoSorrento, dispositivo traffico per la Commemorazione dei defunti
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.