Attivazione stato di agitazione per le lavoratrici e i lavoratori addetti ai servizi di pulizia presso le strutture Sanitarie della Asl Na 3sud

"In assenza di convocazione oltre allo stato di agitazione proclamato ad horas le OO.SS. non escludono ulteriori azioni sindacali a tutela e a difesa delle lavoratrici e dei lavoratori propri associati" 

100

Comunicato delle organizzazioni sindacali U.L.S.S.A., U.S.B. e CONF.A.I.L. 

In virtù del nuovo affidamento dei servizi di pulizia presso le strutture Sanitarie Asl Na 3 sud, la direzione Generale con un atto discriminatorio invita per il giorno 26 ottobre p.v. solo alcune organizzazioni sindacali e non tutte le realtà di rappresentanza presenti in tale appalto, di fatto non sono state convocate le organizzazioni sindacali U.L.S.S.A., U.S.B. e CONF.A.I.L. le quali rappresentano una gran parte della platea lavorativa.

Pertanto, con una missiva inviata in data 21 ottobre u.s. dalle stesse segreterie territoriali,  invitano l’ente appaltante a convocare anche tali rappresentanze sindacali alla riunione per l’espletamento delle procedure in materia di cambio di appalto.

In assenza di convocazione oltre allo stato di agitazione proclamato ad horas le OO.SS. non escludono ulteriori azioni sindacali a tutela e a difesa delle lavoratrici e dei lavoratori propri associati.

Il tutto nel rispetto dell’art 39 della Costituzione Italiana, le Segreterie territoriali di; U.L.S.S.A., U.S.B. e CONF.A.I.L. esprimono forte dissenso per tali comportamenti.

Da parte dell’ente appaltante (tra l’altro un istituzione pubblica) non si possono attuare tali discriminazioni.