«Convocare in commissione Trasporti il presidente Eav, Umberto De Gregorio, per chiare le cause dei disservizi che stanno pesantemente penalizzando gli utenti della tratta Napoli-Torre Annunziata-Poggiomarino e per conoscere i tempi di ripristino integrale della linea ferroviaria».

A chiederlo è il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale della Campania, Annarita Patriarca, in una lettera indirizzata al presidente della IV commissione consiliare, Luca Cascone.

«L’abolizione improvvisa dei convogli tra Torre Annunziata e Poggiomarino rappresenta un danno per i pendolari di ben sette fermate (Boscotrecase, Boscoreale, Pompei santuario, Scafati, San Pietro, Cangiani e Poggiomarino) ai quali è stato offerto un servizio di treni navetta sostitutivo che, incredibilmente, sabato scorso è stato a sua volta soppresso per mancanza di personale, e rimpiazzato da un servizio bus».

«Bisogna assolutamente evitare, in un momento di grave crisi sanitaria, che i trasporti pubblici siano esposti al rischio di sovraffollamento», ha continuato l’esponente azzurro, «ed è necessario che il management di Eav adotti tutte le misure necessarie per consentire ai viaggiatori di raggiungere le destinazioni in maniera confortevole e sicura, e soprattutto senza ritardi».

«L’azienda ha il dovere di informare gli utenti sui tempi necessari per il recupero della funzionalità della tratta e di illustrare, inoltre, la strategia del management per risolvere le inefficienze che caratterizzano da troppo tempo, purtroppo, l’intero esercizio».

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteDi Lorenzo spettacolare, Mario Rui spaesato: le pagelle di Napoli-Verona
SuccessivoTurbo Djokovic, per la settima volta finisce la stagione da numero 1 e supera Sampras
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.