Si è conclusa sabato 20 novembre l’ottava edizione di Libriamoci, la campagna nazionale rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, un’intera settimana dedicata alle letture a voce alta, sia in presenza che online.

Anche Pomigliano d’Arco ha partecipato all’evento, dopo l’appello dell’assessore alla cultura la professoressa Rosanna Genni che ha suggerito a dirigenti e docenti di uscire all’aperto nei parchi e nelle piazze cittadine per tenere lezioni e letture che avessero come tema centrale la sostenibilità e il rapporto uomo-natura. L’istituto comprensivo D’Acquisto-Leone ha risposto all’invito, come tutti gli anni, e ha partecipato con le sue classi che si sono recate nei luoghi simbolo di Pomigliano per tenere letture e lezioni all’aperto. Come temi centrali sono stati affrontati, appunto, la sostenibilità e il rapporto tra uomo e natura. Presenti anche le autorità cittadine che si sono confrontate con alunni e docenti.

Mercoledi 17 novembre l’SSPG (scuola superiore di primo grado) Mauro leone con le classi 3B e 3L, si sono recate allo Slargo Pannella, piazzetta antistante il Municipio. Al centro delle lezioni-dibattito: la sostenibilità di agenda 2030 e il rapporto uomo natura nella letteratura mondiale. Le docenti delle due terze hanno selezionato delle letture di autori ben noti della letteratura nostrana ed internazionale quali Charles Dickens, Johann Wolfgang von Goethe, Giacomo Leopardi e Pier Paolo Pasolini, solo per citarne alcuni. Hanno presenziato agl’incontri la DS Tiziana Rubinacci, il presidente del laboratorio ambientale regionale Ciro Romano, il sindaco Gianluca Del Mastro con il vicesindaco Eduardo Riccio e la consigliera comunale, del gruppo Pomigliano 2020, Marianna Manna che hanno ascoltato e interagito con i ragazzi. Nella stessa mattinata la 3G si è recata presso il Parco pubblico Giovanni Paolo II per tenere lezione all’aperto.




La settimana, complice il bel tempo, è proseguita con altri eventi. Venerdi 19 novembre le classi 3A,3C,3E,3F,3I, si sono riunite per celebrare il grande poeta Dante Alighieri con letture e lezioni che si sono svolte sempre nel Parco pubblico Giovanni Paolo II. Diverse postazioni sono state occupate dai giovani alunni che son partiti da scuola indossando vestiti a tema che ricordavano il tempo del sommo poeta. La giornata si è svolta in grande stile con dibattiti e lezioni sulla sostenibilità, sulla natura e l’ambiente nel suo rapporto con l’uomo.

La scelta di temi cosi attuali ha messo tutti d’accordo docenti, dirigenti, alunni e istituzioni. Si è discusso sul futuro del pianeta, sulle soluzioni possibili che i capi delle nazioni del mondo potranno offrire alle popolazioni e quali i comportamenti da adottare nei prossimi anni. I giovani dovranno imparare ad assumere nuovi stili di vita affidati alla new economy, per costruire un ambiente più sano in cui poter vivere e prosperare. Presenti anche alcune classi della d’Acquisto e dell’Istituto Elsa Morante.

La settimana si è conclusa sabato 20 novembre con la Festa dell’albero grazie ad un iniziativa di Lega Ambiente nell’immenso spazio del giardino della Salvo d’Acquisto (ex Frasso). Gli alunni hanno per l’occasione preparato dei lavori artistici e letture, sono stati anche piantumati degli alberi nel cortile della scuola. Una vera e propria iniziazione alla cura e all’amore per l’ambiente. Una settimana straordinaria ricca di eventi ed emozioni che fa di questo istituto una dell’eccellenze pomiglianesi.

Cinzia Porcaro