Da “Casablanca” a “Croupier”: i film più noti sulla roulette

Che si tratti di thriller o commedie, un tavolo verde può fare comodo per raccontare dinamiche intriganti o divertenti

22

Il cinema tratta da decenni dei generi più disparati e i giochi da sala e da casinò sono finiti spesso nel calderone degli elementi di ispirazione preferiti dagli sceneggiatori. Che si tratti di thriller o commedie, un tavolo verde può fare comodo per raccontare dinamiche intriganti o divertenti. Non si parla però solo di giochi di carte, ma anche di altre attrazioni tipiche del contesto, come la roulette. Il noto disco rotante diviso in settori numerati fa ormai parte dell’immaginario collettivo, non a caso quella di giocare alla roulette numeri abbinati ad eventi reali è un’usanza diffusa, come i numeri di maglia di giocatori del Napoli di qualche stagione fa, e di conseguenza i film che si possono contare su questo gioco non sono pochi. Eccone alcuni…

Film con la roulette: da “Casablanca” in poi

Un esempio di film con la roulette è rappresentato da “Casablanca”, del 1942: la storia riguarda le dinamiche di una coppia di coniugi che tentano la fortuna proprio alla roulette, sognando di visitare gli Stati Uniti. Una scelta non troppo abituale per l’epoca. La scena più famosa del lungometraggio è probabilmente quella in cui lo stesso numero usciva per due volte consecutive, il che fa riflettere chiaramente anche sul tema del calcolo delle probabilità. Il film vinse più di un Oscar e se non fosse stato per le tematiche tanto vicine ai giochi da sala, quasi sicuramente sarebbe stato impossibile ottenere lo stesso risultato in termini di dinamicità e coinvolgimento. In ogni caso, anche in pellicole come quelle di James Bond abbondano apparizioni della roulette. Consultando le ricerche effettuate da portali come slotgallinaonline.it notiamo come anche “Proposta indecente” rientri tra i film sul tema, attribuendo però alla roulette un ruolo più nefasto. Essa diventa causa della perdita di tutti i risparmi per due giovani sposi, che incontrano poi un miliardario che propone di pagare i debiti se gli sarà concesso di fare coppia con la signora. Anche in “The gambler” si parla di debiti: in questo caso, però, la roulette viene vista come l’ultima spiaggia per ripagarli e l’atmosfera generale ha del surreale. Il protagonista, disperato, scommette persino sui prevedibili decessi dei degenti della struttura ospedaliera in cui lavora. In “Paura e delirio a Las Vegas” la roulette è indubbiamente meno importante e funge solo da contorno, ma in “Due figli di…” i personaggi principali sono protagonisti proprio di una sfida alla roulette.

Film sulla roulette: il caso recente di “Croupier”

Come “Casablanca”, anche “Croupier” è meritevole di particolare menzione. Da noi il titolo è diventato “Il colpo – Analisi di una rapina”, ma ciò che incuriosisce veramente è che si tratta di una produzione del 1998, dunque non troppo lontana nel tempo. La storia vede protagonista Jack Manfred, uno scrittore provetto che trova lavoro come croupier a Londra. L’esperienza lo porta a scoprire così le trame che si celano nei più grandi casinò e quindi anche i segreti della roulette, tramite una serie di scoperte che i giocatori ordinari non possono nemmeno aspettarsi. Così, il giovane trova gli elementi giusti per scrivere un libro di successo. Insomma, lo scenario offerto da una sala da gioco sembra studiato apposta per la realizzazione di alcuni film, che hanno giovato chiaramente della possibilità di prendere in prestito ambientazioni caratterizzate da colori sgargianti e luci di ogni tipo. Addirittura, gli attori in carne ed ossa hanno iniziato a giocare realmente al tavolo verde dopo aver conosciuto il poker, il blackjack o la roulette mentre erano impegnati a recitare. Leonardo DiCaprio si appassionò al poker durante le riprese di “Titanic”, mentre Ben Affleck fu addirittura cacciato da una sala perché sorpreso a barare. In futuro potremmo vedere sul grande schermo altri film dedicati alla roulette. Gli sviluppi narrativi che possono sorgere intorno a un gioco basato sull’estrazione di numeri e quindi sulla fortuna non sono affatto da sottovalutare…