A Grado, Napoli, Sturno ed a Radio Uno i recenti successi dell’AMIRA

16

La presenza a Napoli del presidente nazionale dell’AMIRA, Valerio Beltrami per partecipare al Convegno Nazionale e premiazione de “Il Professionista dell’Anno 2021″ indetto da Solidus associazione che raggruppa, a sua volta, le associazioni professionali del mondo alberghiero italiano, è stato un momento anche di incontro fortemente costruttivo con il gruppo di Napoli Campania, rappresentato dal fiduciario Dario Duro e componenti del direttivo campano AMIRA.

Il Professionista AMIRA dell’Anno 2021 premiato da Solidus è il Direttore di sala Antonio Di Ciano Nella serata di incontro della sezione di Napoli e sue delegazioni (Avellino, Benevento, Caserta, Paesi Vesuviani, Monti Lattari e zona Flegrea), con il presidente Beltrami, Dario Duro ha voluto, con il gran segno di ospitalità che è proprio del popolo campano, omaggiare il presidente nazionale di Solidus Carlo Romito, donandogli un porta biglietti da vista in argento con su inciso il logo dell’AMIRA, unitamente agli auguri di uno scambio di successi reciproci. Una riunione con il direttivo campano, quella al Grand Hotel Parkers scelto da Solidus per il proprio convegno annuale, che ha dato modo al presidente Beltrami di poter consegnare un “Attestato di Benemerenza” a Duro ed anche di consegnare il premio di “Cavaliere di Santa Marta” a Antonio Ruggiero e quello “Gran Maestro della Ristorazione” a Mario Golia.

A testimoniare l’impegno di Napoli per l’AMIRA anche nazionale è intervenuta, nel corso dell’incontro, la giornalista Sabrina Abbrunzo, elogiando l’operato della Campania, sostenuto ed avvalorato dall’impegno profuso in campo nazionale da Beltrami, mentre la social blogger Daniela Del Prete con la sua Dagal Social” ha ripreso l’intera riunione e per documentare, divulgare e proiettare all’esterno l’operatività del gruppo campano AMIRA. Il termine della riunione è intervenuta Francesca Dati, referente della sede territoriale di Napoli della “Lega del Filo d’Oro” che amica della delegata campana delle AMIRINE Loredana Gaudiosi, vicina alle iniziative dell’associazione dei maître napoletani ed oltre, ha programmato la possibilità di vendita del libro “Atta 929 la storia di Gaia nel formicaio” del quale e autrice Isabella Sorgente neo delegata nazionale delle AMIRINE, il cui ricavato verrà versato in beneficenza alla associazione, della quale è referente territoriale, per l’utilizzo a scopi benefici.


Infine il momento dell’importante firma di un Patto di collaborazione tra AMIRA nazionale e MAVV, Wine Art Museum della Reggia di Portici, presieduto da Eugenio Gervasio, fortemente voluto dal Dott. Raffaele Beato componente del direttivo AMIRA Napoli Campania. A distanza di qualche giorno dal momento AMIRA testè descritto, altra importante manifestazione è stata creata dal delegato di Avellino – Irpinia, maître Lucio Cammisa e vissuta con grande interesse da parte di tutti gli intervenuti. Una giornata a Sturno AV, ospitata dal Mulino della Signora elegante ed accogliente struttura creata dal Prof. Gianfranco Testa che ha ricevuto anche la targa di “Locale del Cravattino d’Oro dell’AMIRA”. Un Training Day, dedicato alla presentazione e conoscenza della Didattica e Formazione per i giovani che vogliono guardare all’AMIRA con interesse per il loro futuro di lavoro e per una costruzione di obiettivi volti, nel miglior modo possibile, all’accoglienza ed ospitalità del turista. Hanno dato il loro contributo di docenza Nello Ciabatti, Renato De Simone, Egidio Fiorani, Enzo D’Adamo e Mario Golia. Quel che però maggiormente conta è stata la presenza di Vito Di Leo, sindaco di Sturno che ha ricevuto dai dirigenti dell’AMIRA Napoli Campania un attestato di Benemerenza ed ha poi seguito tutti i lavori, dopo aver portato i suoi saluti e quelli del consiglio comunale tutto, rivolgendo agli organizzatori parole di apprezzamento e sostegno a questa ed altre iniziative che vorranno realizzare nel suo territorio.


Successivamente, una targa di riconoscimento quale “Locale del Cravattino d’Oro dell’AMIRA” è stata consegnata a Ciro Ciotola, titolare dell’omonimo Gran Caffè Pasticceria con sede a Grottaminarda ed a seguire Duro la presentazione di due Valerio Del Giudice e Gina Famiglietti. Altro elemento importantissimo, è stato l’aver visto i tanti giovani intervenuti all’evento, loro offerto gratuitamente, seguire con tantissimo interesse i vari momenti delle varie fasi della kermesse ed alla fine chiedere agli organizzatori di programmare nuovi momenti di approfondimento sulle varie tematiche trattate, con particolare interesse all’Arte del Flambè. Fra gli intervenuti anche i maître Guido Matano delegato di Formia della sezione della sezione Roma – Lazio e Massimo Perrillo, Chiudiamo infine, per ora, questi numerosi e continui successi dell’AMIRA con la partecipazione del presidente Beltrami, alla trasmissione “Sportello” andata in onda giovedì 2 dicembre, da Radio Uno, da dove ha lanciato la giusta valorizzazione, apprezzamento e valorizzazione della professione dei suoi iscritti.

Giuseppe De Girolamo