A Torre Annunziata i Carabinieri della sezione radiomobile della locale compagnia hanno arrestato per atti persecutori un 29enne del posto.

La gazzella dell’Arma, allertata dal 112, è intervenuta presso l’abitazione di una donna che aveva chiesto aiuto. La vittima si era chiusa in casa e il 29enne pretendeva di entrare. Già in passato la donna aveva denunciato atteggiamenti simili da parte dell’ex compagno ma questa volta l’uomo sembrava avere intenzioni più pericolose.


I Carabinieri una volta salite le scale, hanno trovato il 29enne mentre tentava di sfondare la porta con calci e pugni. Non è stato semplice bloccarlo ma sono riusciti ad arrestarlo.

In Caserma la donna ha raccontato ai militari altri episodi di violenza mai denunciati caratterizzati da minacce di morte. L’arrestato è stato tradotto al carcere in attesa di giudizio.