Pomigliano d’Arco–Brusciano: droga nascosta in casa e un laboratorio per taglio e confezionamento

Durante la perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato più di 3 chili di hashish e quasi un chilo di marijuana. Era già tutto pronto alla vendita

68

Un’altra operazione anti-droga andata a buon fine per i Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna. I militari della sezione operativa hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio 4 persone.

Si tratta di una coppia di incensurati – lui 27enne e lei classe 2000 – e dei già noti alle forze dell’ordine Carmelo Solina e Ilaria Cangiano, entrambi 34enni e di Brusciano.



I Carabinieri, dopo diversi giorno di “osservazione”, sono entrati nell’abitazione dei 2 incensurati. In casa i 4 che sono stati arrestati. L’appartamento era stato adibito ad un vero e proprio laboratorio artigianale per il taglio ed il confezionamento della droga.

Durante la perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato più di 3 chili di hashish e quasi un chilo di marijuana. Era già tutto pronto alla vendita perché suddiviso in dosi. Ingente il meteriale di confezionamento sequestrato.



Non è stato semplice trovare la sostanza stupefacente. La merce era nascosta sotto il camino. La fessura era coperta da una lastra di marmo rimovibile che permetteva di prendere la droga facilmente. Altra droga è stata invece rinvenuta all’interno di una bombola del gas. Era troppo leggera e poi c’era il camino ma nessuna stufa. I militari hanno agitato la bombola e hanno capito che cera qualcosa di strano al suo interno. La base – una volta svitata – permetteva di prendere le dosi nascoste.