Ieri gli agenti del Commissariato di Acerra hanno effettuato un servizio di controllo del territorio teso al contrasto del fenomeno dei furti di marmitte e dello smaltimento illecito di rifiuti nel comune di Cardito.

Nel corso dell’attività i poliziotti hanno controllato in via Traversa Pietro Donadio una ditta per il recupero e preparazione per il riciclaggio di cascami e rottami metallici dove hanno accertato che il titolare era sprovvisto della prescritta documentazione attestante la provenienza di oltre 1100 kg di marmitte.

Il titolare, un 29enne di Frattamaggiore, e due dipendenti sono stati denunciati per attività di gestione di rifiuti non autorizzata, mentre il materiale e i macchinari sono stati sottoposti a sequestro.


Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli, violenza fuori controllo: dottoressa malmenata per strapparle il cellulare
SuccessivoNapoli, rione Villa: appiccano il “cippo di Sant’Antonio” e aggrediscono i poliziotti
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.