La giunta comunale di Sorrento ha approvato, nel corso della seduta di ieri, il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la riqualificazione della pineta “Le Tore”. Obiettivo principale è quello di recuperare l’area verde che, a causa di diversi eventi come incendi e tempeste verificatisi negli ultimi anni, hanno causato ingenti danni.

La riqualificazione prevede interventi di rinaturalizzazione del soprassuolo e del sottobosco, provvedendo all’installazione di nuovi alberi di specie autoctone, come quercete mediterranee, con aspetti arbustivi a macchia, che andranno a sostituire le zone degradate della pineta.

Tali opere saranno precedute da interventi di decespugliamento ed eradicazione del sottobosco per ripulire l’area, e dalla sua messa in sicurezza. “Il progetto si inserisce in un programma di azioni di sviluppo necessario all’opera di riqualificazione di questo polmone verde – spiega il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola – L’obiettivo è quello di restituire questo meraviglioso sito alla piena fruizione da parte della popolazione locale e dei visitatori, anche attraverso la risistemazione della sentieristica e della segnaletica”.

“E’ un primo fondamentale passo verso la riqualifica della pineta Le Tore, enorme patrimonio per la nostra comunità – interviene l’assessore all’Ambiente e al Verde, Valeria Paladino – In seguito all’espletamento delle successive fasi progettuali e del necessario iter autorizzativo, daremo prontamente avvio agli interventi”.