Un zona omogenea composta da 7 Comuni per un progetto di mobilità sostenibile, rigenerazione urbana e smart city da candidare ai fondi del Pnrr. È stato firmato il protocollo d’intesa tra i Comuni di Castellammare di Stabia, Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento e Massa Lubrense per la candidatura all’avviso pubblico della Città Metropolitana di Napoli per la presentazione di manifestazioni di interesse per l’adesione al Pnrr, missione 5, componente 2, investimento 2.2.




Il Comune di Castellammare di Stabia è stato scelto come ente capofila per candidare la proposta denominata “Smart Coast Network”, una progettualità da circa 15 milioni di euro per interventi volti al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale, economico e ambientale, con particolare riferimento allo sviluppo della mobilità ecosostenibile. Un’iniziativa mirata ad innescare processi atti a promuovere l’imprenditoria e l’occupazione, nel rispetto del principio dell’equilibrio di genere e rivolgendo particolare attenzione agli enti del terzo settore con attività di co-progettazione.



Un’azione sinergica, nell’ottica di una visione organica e univoca di tutta la fascia costiera, che consentirà di valorizzare le prospettive di sviluppo dell’area territoriale che attraversa Castellammare di Stabia e tutti i Comuni della penisola sorrentina, in linea con gli obiettivi di ecosostenibilità, mobilità green, rigenerazione urbana e riconnessione del tessuto urbano e sociale che costituiscono gli assi portanti del futuro dei nostri territori.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano