Agenti di polizia nell'affollato mercato a ridosso di piazza Garibaldi a Napoli dove un uomo e' stato ferito con due colpi di pistola alla schiena, 31 marzo 2016. ANSA / CIRO FUSCO

Stanotte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in vico Soprammuro per la segnalazione di una lite familiare.




I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da due donne le quali hanno raccontato che, come già avvenuto in precedenti occasioni, erano state minacciate, insultate ed aggredite da due familiari i quali, poco prima dell’arrivo degli operatori, avevano messo a soqquadro l’abitazione lanciando dal balcone alcuni elettrodomestici.

I due, napoletani di 39 e 34 anni, sono stati denunciati per atti persecutori, minacce e danneggiamento.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteScampia: sorpreso con droga e denaro. Arrestato un 51enne
SuccessivoScampia, arrestato spacciatore 26enne. In casa oltre 7 chili di marijuana
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.