Anche il Parco archeologico di Pompei partecipa alla campagna digitale “la cultura unisce il mondo”, lanciata dal Mic, che coinvolge musei, biblioteche, archivi e istituti culturali statali, e ricorda che l’Italia ripudia la guerra ed esprime la piena e incondizionata solidarietà all’Ucraina.



Ieri dalle 18,00 alle 20,00 la Casina dell’Aquila, edificio storico di fine ‘700, ubicato al centro dell’area archeologica e visibile da strada, si è illuminata con i colori giallo e blu della bandiera dell’Ucraina.

Le foto dell’illuminazione sono state diffuse sul sito ufficiale e sui canali social del Parco e del MIC con gli hashtag #cultureunitestheworld #museumsagainstwar #Italiaripudialaguerra.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano