Oplonti Volley in fuga: battuta 3-0 anche la seconda della classe. E’ festa a San Giorgio del Sannio

Un secco 3-0 (25-16, 25-9, 25-20) e la festa a fine gara con i tifosi

Oplonti Volley in fuga: battuta 3-0 anche la seconda della classe. E’ festa a San Giorgio del Sannio

“E se ne va la capolista se ne va…”. E’ festa a San Giorgio del Sannio. Dagli spalti della tribunetta, i tifosi dell’Oplonti Volley cantano. Le mani battute a ritmo accompagnano le battute delle Tigers fino alla vittoria finale.

Ancora un 3-0, per le ragazze allenate da coach Luciano Della Volpe, che vale tre punti importanti e la fuga nel Girone A della Serie C Femminile.



Con la vittoria di sabato contro la seconda della classe, infatti, le oplontine si portano ora a quattro lunghezze (35 punti) rispetto al San Giorgio che resta a quota 31 punti.

Una gara attesa da tempo. Ebbene sì perché proprio il San Giorgio è stata l’unica formazione, nella gara di andata, a strappare un punto al sestetto di Torre Annunziata.

Un secco 3-0 (25-16, 25-9, 25-20) e la festa a fine gara con i tifosi. Un’esplosione di gioia. La scivolata finale sul parquet e il selfie con i supporters.

E’ la sintesi di un sabato di sport e spettacolo da brividi per la capolista Oplonti che può ora proseguire il proprio cammino in campionato con maggiore serenità.



Ancora quattro partite, subito dopo la sosta di sabato prossimo, per continuare a sognare.

Per quanto riguarda la cronaca della gara, dopo una prima fase di studio, capitan Drozina e compagne vanno poi in fuga. Nonostante il grosso valore tecnico delle avversarie, le oplontine sono perfette e mettono a segno punto su punto fino al 25-16.

Siamo al secondo set. Il copione non cambia. Drozina detta i tempi e, a turno, Foniciello, Rendina, Resia Esposito, Brunella Esposito e Sorrentino conquistano anche il secondo set.

Nel terzo set, il San Giorgio prova a contrastare la supremazia dell’Oplonti Volley, ma sono bravissime le ragazze di Torre Annunziata a chiudere il set (25-20) e a portare a casa altri tre punti.

Nel frattempo, l’attenzione del sestetto oplontino è già rivolta alla gara casalinga (subito dopo la pausa), contro la Guiscards Salerno.



Le interviste post gara

Luciano Della Volpe, coach Oplonti Volley: “Abbiamo preparato questa gara da tantissimo tempo, non vedevamo l’ora di giocarla anche perché all’andata non avevamo disputato una gran bella partita. Volevamo fare la partita perfetta e la partita perfetta è stata. Preparata benissimo, giocata benissimo. Tutte le ragazze hanno fatto ciò che avevamo preparato, la società ci è stata vicino durante tutta la settimana e i tifosi… Meravigliosi. Credo che la squadra abbia dimostrato che meritiamo assolutamente il primo posto in classifica. E’ chiaro ormai, non ci nascondiamo, che puntiamo alla vittoria del campionato e ci giochiamo tutto nella finalissima”.

Tre punti importanti e primo posto consolidato. Però, non si è vinto ancora nulla…



“E’ proprio quello che intendevo – aggiunge il tecnico Della Volpe -. Adesso, però, abbiamo la consapevolezza che possiamo arrivare primi e giocarci la finalissima ad armi pari. Al di là dei tre punti, era importante dimostrare con il gioco e con la preparazione della gara che meritavamo il primo posto in classifica. Abbiamo giocato molto bene, in trasferta, contro una squadra molto buona, che sicuramente darà del filo da torcere alle altre squadre, anche dell’altro girone, nel caso in cui noi dovessimo arrivare primi. Nulla, ovviamente, è ancora deciso, però è un grosso passo avanti verso il nostro obiettivo finale”.

Elena Drozina, capitano dell’Oplonti Volley: “Era importante riscattarci dopo la brutta partita dell’andata. Credo la nostra partita più brutta, pur avendo comunque conquistato due punti. Adesso ci godiamo questa vittoria e la pausa in campionato con la mente, però, già alla Guiscards Salerno, che sta risalendo in classifica dopo le difficoltà iniziali e sicuramente vorrà ben comparire contro di noi”.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteHome schooling: la scuola a casa che convince sempre più italiani, ecco cosa c’è da sapere
SuccessivoNapoli Futsal, è tempo di derby con la Feldi Eboli
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.