È stata installata la nuova infrastruttura di ricarica di tipo HPC. Una stazione complessa, con 2 IDR da 150kW che consentono la ricarica contemporanea di 4 veicoli elettrici con una potenza fino a 150kW per singolo connettore.

Anche il comune di Pomigliano D’Arco (Na) sposa la mobilità sostenibile a zero emissioni grazie a Enel X Way.

La città è stata inserita nel piano di sviluppo di Enel X Way, la business line globale del Gruppo Enel che offre soluzioni innovative a supporto dellatransizione energetica, con l’attivazione di una stazione di ricarica per veicoli elettrici ed aggiungersi così alle città portabandiera della mobilità green.



Enel X Way, in accordo con il Comune ha scelto di installare l’infrastruttura in via Gandhi, nei pressi del Parco Pubblico Giovanni Paolo II.

La stazione di ricarica è di tipo di tipo HPC, una stazione complessa, con 2 infrastrutture di ricarica da 150kW che consentono la ricarica contemporanea di 4 veicoli elettrici con una potenza fino a 150kW per singolo connettore. Una tecnologia sviluppata da Enel che garantisce un pieno di energia in meno di 20 minuti*, compatibile con tutti i veicoli elettrici in commercio e nel rispetto dei più alti standard di sicurezza.

“La mobilità sostenibile deve essere un’idea e un concetto da veicolare e trasmettere alla cittadinanza e alle nuove generazioni ma anche un’azione concreta – ha affermato il sindaco di Pomigliano d’Arco Gianluca Del Mastro – Il lavoro che ci ha portato a questa rete di ricarica per veicoli elettrici è importante per offrire un servizio prezioso ai cittadini di Pomigliano d’Arco e dei Comuni limitrofi. Sono convinto che da queste iniziative passi l’idea di una città proiettata nel futuro, sostenibile, all’avanguardia e al passo con i tempi che stiamo vivendo”.



“Enel X Way – afferma Antonio Di Gregorio di e-mobility Italia, Public Sales Campania – è protagonista della svolta green dei trasporti grazie a un importante piano nazionale d’installazione di infrastrutture di ricarica che prevede una copertura capillare di tutte le regioni italiane. Abbiamo voluto accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica anche nel comune di Pomigliano D’Arco noto per il suo polo industriale, tra i più grandi e sviluppati dell’Italia meridionale”.

Lo “SPAZIO ENEL” di Pomigliano d’Arco, attraverso Sandro Fusco, uno dei titolari e Angelo Maglione, il responsabile, entrambi cittadini pomiglianesi, è da sempre promotore di una economia sostenibile, caratterizzata dal risparmio energetico e dall’uso di energie rinnovabili.

«Il settore Energetico sta mutando – dicono Fusco e Maglione – e le trasformazioni che stanno avvenendo ad un ritmo sempre più veloce, ci impongono un modello di città più Smart e più Sostenibile; la Mobilità Elettrica darà sicuramente un forte contributo avendo come obiettivo primario e fondamentale, i valori ambientali».



L’installazione dell’infrastruttura di ricarica rientra nel Piano nazionale per la mobilità elettrica che vede Enel X Way impegnata nell’installazione di oltre 17.000 punti di ricarica entro il 2022. Il piano – che prevede una copertura capillare in tutte le regioni italiane attraverso l’installazione di stazioni di ricarica a 22kW (quick), stazioni da 50kW a 100kW (fast) e stazioni ultra-fast) con la neonata Joint Venture con Volkswagen, dedicata appunto alla ricarica ultra-veloce fino a 350 kW – è dinamico, flessibile e aperto a tutti coloro (enti pubblici e/o privati) che intendono collaborare per la crescita della mobilità elettrica in Italia.

Enel X Way è la business line globale del Gruppo Enel che si occupa di mobilità elettrica che, ad oggi, può contare su circa 175.000 punti di ricarica pubblici e privati per veicoli elettrici resi disponibili a livello globale. Enel X Way fornisce a ciascun partner un ecosistema personalizzato di piattaforme tecnologiche e di servizi di consulenza basato sui principi di sostenibilità. L’obiettivo è quello di fornire alle persone, alle comunità, alle istituzioni e alle aziende un modello alternativo capace di integrare l’innovazione tecnologica nella vita quotidiana al fine di costruire, nel totale rispetto dell’ambiente, un mondo più sostenibile ed efficiente.