Aprendo il dibattito mercoledì pomeriggio, la Presidente del Parlamento Roberta Metsola ha detto che il Canada è un alleato e un partner prezioso dell’UE. “La nostra relazione ha resistito alla prova del tempo”, ha detto. Sull’invasione della Russia in Ucraina, la Presidente Metsola ha sottolineato l’impegno congiunto dell’UE e del Canada e ha detto che sono sotto attacco valori fondamentali condivisi. “Questo è il momento della nostra generazione di essere all’altezza del mondo che abbiamo ereditato”, ha aggiunto.

Nel suo discorso, il Primo ministro Justin Trudeau ha condannato “l’invasione criminale di Putin di una democrazia sovrana, indipendente: L’Ucraina”.

“Vladimir Putin ha violato i precetti più elementari del diritto internazionale. E ora sta uccidendo civili innocenti bombardando ospedali ed edifici residenziali. Questo palese disprezzo per la legge e per la vita umana rappresenta un’immensa minaccia per l’Europa e per il mondo”, ha detto.



“Il Canada, l’UE e tutti i nostri partner e alleati stanno affrontando un momento decisivo. Non possiamo fallire. Dobbiamo essere all’altezza di questo momento. Putin pensava che la democrazia fosse debole. Pensava di poter indebolire l’UE e la NATO. Ma ha sbagliato i calcoli. La NATO e l’UE sono ora più determinati e uniti che mai”, ha detto, prima di aggiungere: “Non possiamo deludere l’Ucraina. Loro contano su di noi. Quindi usiamo tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione. Dobbiamo continuare a imporre sanzioni senza precedenti a Putin e ai suoi sostenitori in Russia e Bielorussia, aumentando la pressione, per quanto possibile”.

I deputati che hanno preso la parola dopo l’intervento di Trudeau sono: Siegfried Mureşan (PPE, Romania), Iratxe García Pérez (S&D, Spagna), Malik Azmani (Renew Europe, Paesi Bassi), Ernest Urtasun (i Verdi/ALE, Spagna), Marco Zanni (ID, Italia), Raffaele Fitto (ECR, Italia), Nikolaj Villumsen (The Left, Danimarca).



Durante il dibattito, i deputati hanno sottolineato l’importanza dell’unità transatlantica e hanno chiesto ulteriori sanzioni contro la Russia. Difendere la democrazia ha un prezzo, hanno detto, ma il costo di non difenderla sarebbe più alto. I deputati hanno anche sottolineato l’importanza della transizione verde e dell’indipendenza energetica, che sono cruciali non solo nella lotta contro il cambiamento climatico, ma anche per garantire la sicurezza e la stabilità in Europa.

Altri hanno richiesto maggiori investimenti nella sicurezza e nella cooperazione strategica con partner come il Canada. L’Europa dovrebbe, hanno detto i deputati, costruire un forte pilastro militare all’interno della NATO e rispettare i suoi impegni finanziari per l’alleanza. I deputati hanno anche sottolineato il massiccio esodo di rifugiati dall’Ucraina e hanno accolto con favore la decisione del Canada di ricevere un numero illimitato di persone in fuga dall’invasione.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano