Cresce anche nel 2021 l’utilizzo di Internet da parte degli utenti di tutto il mondo. In base ai dati elaborati da Hootsuite e riportati dall’edizione online di Repubblica, lo scorso anno quali il 60% della popolazione mondiale ha usato la rete internet. Si tratta del 9% in più rispetto all’anno precedente; in virtù di tale incremento, nel 2021 il numero di utenti che navigano in rete ha toccato quota 4,66 miliardi, con un tempo di permanenza medio di circa sette ore.

Il dato testimonia quanto l’utilizzo della connessione internet sia diffuso in maniera capillare a livello globale; navigare sul web è diventata a tutti gli effetti un’esigenza primaria, resa ancor più importante dagli avvenimenti che hanno caratterizzato gli ultimi due anni. A causa della pandemia, infatti, numerose attività si sono spostate online, anche solo in parte, accrescendo il bisogno di una connessione internet affidabile e in grado di fornire una copertura adeguata. Per questo, gli utenti sono sempre alla ricerca di provider in grado di soddisfare le proprie esigenze a fronte di tariffe vantaggiose; per scovare l’offerta ‘giusta’, si fa ricorso sempre più spesso ai portali specializzati come www.zorro.it, un comparatore di tariffe che consente di confrontare le offerte dei principali provider dei servizi di telefonia e connessione internet.



I dati di gennaio 2022

Hootsuite ha pubblicato anche i dati parziali relativi al mese di gennaio di quest’anno: gli utenti della rete internet sono 4,95 miliardi, pari al 62,5% della popolazione mondiale, mentre quelli dei social network sono 4,62 miliardi. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, le persone che hanno navigato in rete sono aumentate del 4% e gli utenti dei social sono cresciuti del 10,1%.

Anche il tempo medio trascorso su internet a gennaio 2022 dagli utenti globali sfiora le sette ore (6 ore e 58 minuti), così distribuite: 3 ore e 20 minuti a guardare TV o contenuti in streaming, 2 ore e 27 minuti sui social media e 2 ore a leggere contenuti giornalistici e informativi. Gli utenti della rete riservano circa un’ora e mezza ad ascoltare musica, poco più di un’ora alla radio e 55 minuti all’ascolto dei podcast.

Prosegue la crescita del digitale

Il report annuale “Digital 2021” redatto da Hootsuite fotografa anzitutto una notevole crescita del digitale; in particolare, nel corso degli ultimi tre anni i social media hanno acquisito un miliardo di nuovi utenti. Grazie ad una crescita del 13% rispetto al 2020, lo scorso anno gli utenti dei social network sono stati 4,2 miliardi. Non stupisce, quindi, come le aziende abbiamo investito maggiori risorse nelle attività di marketing sui social media, destinando a queste ultime una quota crescente del proprio budget: dal 13,3% del 2020 si è passati al 23,4% dello scorso anno (secondo i dati raccolti da un sondaggio CMO, riportato da Hootsuite).



L’evoluzione dei social network

L’uso dei social network non è solo aumentato, per numero di utenti, ma è anche notevolmente cambiato: il 45% degli utenti, infatti, sfrutta questo tipo di media per cercare prodotti e servizi. Si tratta di un trend che fa il paio con la crescita dell’e-commerce e dello shopping digitale; in base a quanto evidenziato dal report “Digital 2021”, il denaro speso online per acquistare cibo e prodotti per la cura della persona è aumentato del 40% rispetto al 2020. Si tratta di uno degli effetti più evidenti della pandemia: le limitazioni imposte alle attività commerciali hanno spinto i consumatori a rivolgersi ai negozi digitali ed alle grandi piattaforme di e-commerce, alimentando ulteriormente un trend in forte ascesa già negli anni precedenti.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano