Lunedi 28 e martedì 29 marzo la scrittrice giornalista Sara Magnoli ha tenuto diversi incontri nelle scuole pomiglianesi per la rassegna “Scrittori in prima linea” con l’associazione culturale “I colori della poesia”. Lunedì mattina il tour dell’autrice è partito dall’auditorium del liceo classico-scientifico Vittorio imbriani. La classe docente e il Dirigente Scolastico professor Domenico Toscano, hanno ospitato l’autrice, presenti diverse classi, alcune in presenza altre collegate da remoto. Gli alunni si sono confrontati con la scrittrice sul suo ultimo un giallo per ragazzi intitolato “Dark web”.



Una partecipazione intensa e sinergica. Gli alunni hanno mostrato grande interesse per l’argomento trattato dal romanzo della Magnoli. La vicenda narrata nel libro è quella di una quattordicenne di nome Eva che sogna di diventare un influencer, ma che un giorno s’imbatte in un malintenzionato che la contatta su Instagram e l’accattiva con bugie e richieste che si fanno sempre più incessanti e perverse fino ad arrivare alla persecuzione e alla violenza psicologica. Un argomento molto attuale che rende il libro della Magnoli educativo e preventivo. I fatti di cronaca oggi evidenziano un fenomeno comune che coinvolge un numero sempre più alto di giovanissimi che vengono coinvolti in storie di violenze e soprusi che provengono dall’oscuro e impenetrabile mondo del web e non tutte terminano con un lieto fine.



In tarda mattinata l’autrice dopo essersi recata per firmare le copie del suo libro e per salutare le classi dello scientifico dell’imbriani che hanno assistito all’evento da remoto per le norme anti-covid, si è diretta verso la sala della Distilleria in via Roma per incontrare gli alunni del liceo Salvatore Cantone. A fare gli onori di casa il Dirigente scolastico Dottor Giovanni Russo e la professoressa Eleonora Bove. Due ore di grande coinvolgimento, che sono proseguite, dopo una breve pausa, anche nel pomeriggio.

Il giorno 29 la Magnoli invece ha incontrato le classi del liceo Matilde Serao. Gli studenti della professoressa Roberta D’Ovidio grazie al supporto della Vice Preside Rosaria Laudando e la Dirigente scolastica Maria Luisa Milo hanno reso questo incontro interessante e ricco di spunti, grazie alla sinergia che le suddette hanno creato in questi anni con l’associazione culturale e il suo presidente Annamaria Pianese.




Il Presidente Pianese dalla sua pagina social ringrazia gli istituti pomiglianesi con i suoi docenti e i dirigenti scolastici che hanno reso cosi popolare il target Scrittori in rima linea che ormai da anni porta la lettura nelle scuole e il confronto diretto con autori del calibro della Magnoli. La Pianese dichiara: “ringrazio dirigenti e docenti ma soprattutto gli allievi che rappresentano la prima linea di questi incontri”.

Sara Magnoli ha ringraziato le scuole e l’associazione per l’accoglienza e il calore con cui è stata accolta. “Queste giornate di confronto serrato mi hanno emozionata soprattutto per la partecipazione straordinaria degli studenti lettori profondi e forbiti commentatori i miei più sentiti ringraziamenti alla classe docente per la loro professionalità, questo ritorno a Napoli ha dato vita a materia viva per nuovi spunti che accompagneranno e motiveranno i miei lavori futuri, grazie per la vostra bellezza, spontaneità e sincerità, questa cosa mi fa sperare in un mondo futuro dove il rispetto e l’essere persone vere possano essere realtà”.

Cinzia Porcaro