I carabinieri della stazione di San Paolo Bel Sito insieme a quelli della stazione di Palma Campania hanno arrestato per truffa aggravata Antonio Finfildi, 44enne di Pomigliano d’Arco già noto alle forze dell’ordine.

Si è da poco consumata la ormai tristemente nota “truffa dello specchietto” e la vittima chiede aiuto al 112 dopo aver ceduto 70 euro per la fantomatica riparazione. Con modello dell’auto, targa e descrizione del truffatore partono le ricerche dei carabinieri.



Dopo poco l’auto viene rintracciata a via Circumvallazione di Palma Campania e i militari fermano l’uomo a bordo. L’auto, risulterà essere di una società di autonoleggio, è quella e la descrizione fornita al 112 combacia. Il 44enne viene arrestato ed ora è agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteVico Equense, giovanissimi rubano una bici elettrica: uno è un 14enne
SuccessivoCastellammare, De Siano (Fi): “Patto clan-Pd? Pronta interrogazione al Ministro”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.