E’ continuata anche nelle scorse ore l’attività sismica per i fenomeni del bradisismo nei campi flegrei, non lontano da Pozzuoli e da Napoli. La scorsa notte sono state registrate nuove scosse di cui la più intensa alle ore 2,33 di magnitudo 1,1 della scala Richter alla profondità di 1300 metri. L’epicentro sempre nell’area perimetrale del vulcano Solfatara.



Terremoto nei campi flegrei: lo sciame nella notte

Nella giornata di ieri, dopo lo sciame della notte con 23 eventi di cui il più intenso di magnitudo 2,0, si sono registrate altre quattro scosse di minore intensità che sebbene accompagnate da boati non tutte sono state avvertite dalla popolazione. Gli ultimi eventi terremoto campi flegrei 6 aprilehanno interessato anche l’area marina tra il porto di Pozzuoli e La Pietra e l’area tra Monte Nuovo e lago d’Averno. Intanto continua l’azione di verifica e controllo sul territorio da parte della Protezione Civile locale e della municipale di Pozzuoli per eventuali danni agli immobili.




“Attività costantemente monitorata”

“L’attività vulcanica dei Campi Flegrei – ha commentato qualche giorno fa Francesca Bianco, direttrice dell’Osservatorio Vesuviano del’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) – è costantemente monitorata dalle reti di monitoraggio dell’Osservatorio Vesuviano, in stretto contatto con il dipartimento della Protezione Civile. I parametri geofisici e geochimici analizzati indicano il perdurare dei trend registrati nei mesi precedenti”.

Allo stato attuale non si evidenziano elementi tali da suggerire significative evoluzioni del sistema a breve termine, fermo restando che una eventuale futura variazione dei parametri monitorati (sismologici, geochimici e delle deformazioni del suolo) può comportare una diversa evoluzione degli scenari di pericolosità”.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteI maestri artigiani di “le mani di Napoli” ricevuti dal sindaco Gaetano Manfredi
SuccessivoSorrento, “aspettando la Sorrento Roads by 1000 Miglia: eventi, turismo, Pnrr”, incontro al Palazzo Municipale
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.