Il Consiglio Nazionale dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai ha approvato la proposta della Commissione 8xmille di stanziare un milione di euro per le Emergenze Umanitarie in corso. Di questi, 600.000 euro verranno destinati all’emergenza Ucraina, mentre 200.000 euro alla emergenza Siria e altri 200.000 alla emergenza Yemen.



La Commissione preposta è al lavoro per identificare i primi destinatari dell’intervento in Ucraina nel quadro delle attività di prima accoglienza, sostegno psicologico, beni di prima necessità, supporto ai bambini in età scolare e corridoi umanitari.

L’intervento in Siria ha l’obiettivo di dare un contributo a quei 14.6 milioni di siriani su una popolazione di 17 milioni che ha bisogno di assistenza umanitaria. In Siria quasi il 90% della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà, mentre oltre un terzo vive in condizioni di estrema povertà e affronta una lotta quotidiana e incessante per sopravvivere. L’aumento vertiginoso dei costi alimentari ha spinto milioni di siriani verso l’insicurezza alimentare, incerti su come garantire ai loro figli il pasto successivo.



Dopo 7 anni di Guerra in Yemen siamo di fronte a una delle peggiori crisi umanitarie di sempre: oltre 2 milioni di bambini sotto i 5 anni soffrono di malnutrizione acuta, 20,7 milioni di rifugiati sono in fuga dalle violenze.

L’Istituto ha deciso di destinare il suo intervento per contribuire ad alleviare le sofferenze di coloro che ogni giorno subiscono le peggiori conseguenze di questa guerra che non sembra aver fine.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteIl Comune di Volla si colora di blu, presente il ministro Luigi Di Maio
SuccessivoCastellammare piange Manuele: l’addio dall’Hotel in cui lavorava
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.