Controlli a tappeto dei Carabinieri della compagnia di Torre Annunziata e del Nucleo Cinofili di Sarno nel comune oplontino. 59 le persone identificate, 10 unità in meno il numero dei veicoli passati al setaccio. In manette Ferdinando Cirillo, 59enne di Boscoreale già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato portato in carcere dove sconterà 6 anni e 4 mesi di reclusione per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.



4 il conto dei denunciati. Il primo dovrà rispondere di porto abusivo di armi. Ha 30 anni, è di San Giuseppe Vesuviano ed è stato sorpreso in strada con una mazza da baseball in alluminio e un coltello a scatto. Ha 38 anni, invece, l’uomo denunciato perché ha esploso diverse batterie di fuochi per festeggiare la comunione del figlio. Un party memorabile ovviamente interrotto che non ha tenuto conto della tarda ora e della pericolosa vicinanza dei botti alle abitazioni del quartiere.



Quasi inedito il caso di un 40enne e un 18enne torresi, denunciati per ricettazione. Si sono presentati in un’agenzia di pegni e hanno riscosso 10 cartelle del valore di circa 10mila euro. Peccato che fossero state poco prima sottratte alla legittima intestataria. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano