Un uomo S.V. di 31 anni e una donna D.M.N. di 41 anni sono accusati di avere commesso sei rapine in dieci giorni ai danni di titolari di attività commerciali dell’area vesuviana: arrestate a Torre del Greco per rapina a mano armata in concorso tra loro e con altre persone.



Ad eseguire l’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della Procura oplontina, sono stati gli agenti di polizia del Commissariato di via Sedivola. I fatti si riferiscono tutti allo scorso mese di ottobre e nello specifico riguardano quattro supermercati dell’area vesuviana e in particolare: Coop. Miccio di Torre del Greco, rapinato il 18 ottobre 2021: DE.CO. di Trecase il 20 ottobre; MD di Boscoreale il 25 dello stesso mese e ancora il Quarì a Sant’Anastasia preso di mira il 28 di ottobre. Inoltre, nella stessa giornata del colpo al supermercato di Boscoreale, il 25 ottobre 2021, appunto, furono colpite Farmacia “Centrale” di Torre Annunziata e il distributore di gas-auto di Torre del Greco.

Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, i due avevano l’abitudine di spostarsi per le rapine a bordo di un motociclo.




L’ordinanza cautelare “costituisce – spiega il procuratore della Repubblica di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso il naturale sviluppo delle indagini che hanno già condotto alla adozione di un decreto di fermo e alla emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere” nei confronti di altre due persone quali autori delle rapine.

In particolare a pesare nei confronti delle due persone arrestate oggi sono state le dichiarazioni rese da uno dei due fermati in precedenza, dichiarazioni che hanno permesso di appurare come l’uomo avrebbe partecipato materialmente alle rapine, mentre la donna avrebbe svolto i sopralluoghi preliminari presso gli esercizi poi interessati dai raid a mano armata.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati portati rispettivamente nel carcere napoletano di Poggioreale e in quello femminile di Pozzuoli.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCastellammare, l’ex sindaco Gaetano Cimmino prepara il ricorso allo scioglimento del consiglio comunale
SuccessivoNapoli, 23enne ruba la telecamera di uno youtuber giapponese: restituita al proprietario
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.