La Juve Stabia, dopo i due punti di penalizzazione comminati alla società per il mancato versamento IRPEF entro la metà dello scorso febbraio, fa ricorso.

A tale scopo la società ha emesso un comunicato dichiarandosi danneggiata per la penalizzazione. Inoltre è pronta anche a bloccare i playoff adducendo le proprie motivazioni.



“La S.S. Juve Stabia S.r.l. ritenendo di essere stata danneggiata dai 2 punti di penalizzazione, da scontare nella corrente Stagione Sportiva 2021-2022, comunica di aver dato già mandato ai propri legali di ricorrere avverso la sentenza del Tribunale Federale facendo valere le proprie ragioni in tutte le sedi di Giustizia Sportiva a costo di bloccare la partenza dei playoff“, scrive la società.

Altra notizia di oggi è stata anche la restituzione di due punti al Foggia, in virtù dei quali i dauni ora già sono nei playoff.

Con la nuova situazione in classifica la Juve Stabia a 46 punti può solo sperare che la Paganese, ormai ai playout, fermi la Turris in trasferta, rimanendo comunque obbligata a battere la Virtus Francavilla al Menti.




Il Picerno nel frattempo è già ai playoff visto che è in vantaggio negli scontri diretti con le vespe. A questo punto le speranze di agganciare i playoff per i gialloblú sono ridotte al lumicino.

La Juve Stabia intanto prepara l’ultima partita della stagione regolare contro i pugliesi che saranno motivati per migliorare la loro classifica in ottica playoff anche se negli ultimi due mesi hanno mancato il successo pieno.

Sicuro assente Tonucci per squalifica e ancora “sospeso” il bomber Eusepi, da verificare le condizioni di Altobelli uscito a metà del primo tempo contro il Potenza nell’ultimo turno.




Mister Novellino potrebbe cambiare modulo puntando subito sul 4-3-3 o sul 4-2-3-1 lanciando in attacco il giovane Della Pietra nell’undici titolare.

Per quanto concerne poi la situazione amministrativa, la società stabiese è in attesa di notizie riguardo la sua richiesta relativa alla ristrutturazione del debito all’Agenzia delle entrate.

Domenico Ferraro