Ginnastica Aerobica, Fitness Trybe sul podio nazionale anche atleti ucraini

La sezione Aerobica torna dal Palazzetto dello Sport di Porto S. Elpidio con ben sette medaglie al collo

13

Se al PalaVesuvio la Ginnastica Artistica femminile campana ha dato prova di grande capacità organizzativa e ha mostrato incoraggianti segnali di crescita nella categoria allieve, la sezione Aerobica torna dal Palazzetto dello Sport di Porto S. Elpidio con ben sette medaglie al collo, conquistate in diverse categorie nei Campionati Nazionali Gold.

Protagoniste, ancora una volta le tre società di punta della regione, Fitness Trybe Pomigliano d’Arco di Graziano Piccolo, California Center Club di Vincenzo Scotto e Chige di Chiara Barone, entrambe di Monte di Procida.



Il Club vesuviano guidato in pedana da Serena Piccolo ha conquistato il metallo più pregiato ed il titolo tricolore con il Gruppo JB composto da Eva Iurlaro, Bruna Cilenti, Maria Mautone, Cristina Ponzo, Martina Rea e Ilaria Traino. Alle loro spalle, staccate di un solo decimo, le cugine del California, Maria Chiocca, Valentina Assante di Cupillo, Elisa Di Meo, Anna Looz, Mariana Mancino e Pasqualina Palumbo, guidate in pedana da Simona Scotto.

Argento anche per le loro compagne di squadra del Trio JB composto da Federica Carnevale, Sofia Romano e ancora Maria Chiocca che, dopo i due argenti nel Trio e nel Gruppo, è salita di nuovo sul podio individuale con la medaglia di bronzo al collo.




La Fitness Trybe, invece, è tornata sul podio allieve con l’argento di Lavinia Nicole Piccolo e su quello senior con il bronzo della rifugiata ucraina, accolta ed assistita insieme ad altri quattro atleti dalla famiglia Piccolo, Anastasia Kurashvili che, con il connazionale Stanislav Halaida, ha solo sfiorato il podio della coppia mista.

Infine, argento nell’individuale allievi per Emanuele Petrone, allenato da Giorgio Illiano, della società Chige che ospiterà a Monte di Procida i Campionati Italiani Assoluti nel primo weekend del mese di giugno. Lì si ritroveranno, oltre agli atleti menzionati, anche quelli giunti fino al 12° posto nei campionati marchigiani che potranno riscattarsi, a cominciare da Eva Iurlaro e Gaia Laurino, due ginnaste di interesse nazionale che nel loro palmares vantano prestigiose attività internazionali.