I carabinieri della stazione di Poggiomarino hanno denunciato per ricettazione e violazioni in materia ambientale una 35enne incensurata di Boscoreale.

I militari hanno controllato un capannone nella disponibilità della donna perché nell’area circostante c’erano diversi rifiuti speciali. Una volta entrati nel capannone però, i carabinieri si sono trovati difronte uno scenario che non si immaginavano. All’interno della struttura, infatti, c’era un’auto risultata rubata il 26 maggio scorso ad Angri.

Rinvenute e sequestrate anche 5 coppie di targhe sulle quali ci saranno gli opportuni accertamenti.

Durante il controllo, inoltre, i Carabinieri hanno trovato 15 telai di altrettante auto completamente smontate e un apparato “jammer” solitamente utilizzato per il disturbo delle frequenze. I rifiuti erano anche all’interno del capannone e l’intera area è stata sequestrata.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri che stanno ricostruendo la “storia” di quanto rinvenuto e l’intera vicenda nel tentativo di individuare eventuali altri responsabili.