Anche un evento velico è entrato nel cartellone delle manifestazioni di Procida Capitale della Cultura 2022 e Capri si conferma durante il mese di maggio l’isola della vela. Una due giorni in mare organizzata dalla POLIMI Graduate School of Management con la collaborazione tecnica dello Yacht Club Capri.

La “Capri Regatta 2022” partita da Procida venerdì mattina con direzione Capri ha visto fronteggiarsi 8 imbarcazioni con a bordo studenti, docenti e rappresentanti di Confindustria.

Dopo un’accanita competizione intorno all’isola superando le difficoltà dello scarso vento la regata velica è arrivata nel porto turistico di Capri nel tardo pomeriggio, ieri, invece c’è stata la conclusione della gara con partenza e arrivo nel porto turistico di Capri e circumnavigazione con il giro dell’isola.

A varcare per prima la linea dell’arrivo è stata la LBS1 (London Business School) con skipper Massimo Attina, seconda la LBS2 con skipper Dennis Zhurba e terza la MIP 4 (Politecnico di Milano) con skipper Pierpaolo Zani. Grande entusiasmo tra i velisti che hanno superato la prova e dopo il brindisi a bordo, i vincitori, i docenti e gli organizzatori si sono trasferiti al Grand Hotel Quisisana per il gala dinner e la cerimonia di premiazione.

Nell’esclusiva sala Capri del Grand Hotel Quisisana c’erano anche i rappresentanti delle società e degli enti che hanno reso possibile l’evento, partendo da Confindustria Nautica l’associazione di Confindustria che rappresenta le aziende legate al mondo del mare e STEMiamonci, tavolo tecnico di Confindustria nato per incoraggiare la presenza femminile nelle aree STEM e superare il divario di genere.

A “firmare” la manifestazione anche la tecnologia di TracTrac, che ha messo a disposizione il suo sistema di tracciamento dei natanti per ottenere in tempo reale l’evoluzione della classifica, Geox, la maison italiana produttrice di particolari capi di abbigliamento e scarpe, la società di servizi IT Present S.pA. e Givova, leader nel campo dell’abbigliamento sportivo e sponsor tecnico di diversi club della Lega Calcio, insieme a SAMI S.p.A, società che realizza cavi ad alta tecnologia ed infine Molino Dellagiovanna, tra i più famosi produttori di farina dal 1832.

Ai primi tre in classifica è andata una scultura creata per l’occasione dall’artista Lello Esposito. A salire sul palco della premiazione prima del dinner nel parco del Grand Hotel Quisisana sono stati gli skipper e l’equipaggio.

I primi LBS 1 sono stati premiati dal Prof. Josip Kotlar di POLIMI Graduate School of Management, secondi in classifica dei LBS2 sono stati premiati da Ermete Bossina HR Manager di Present S.p.A., mentre MIP 4 che hanno conquistato il terzo posto sono stati premiati da Samanta Reale CEO di SAMI S.p.A. Alla consegna dei trofei il supervisor del comitato organizzativo dell’evento l’ingegnere Paolo Sito Alumnus di Polimi GSoM e la dott.ssa Imma Ricciardelli consulente Polimi per la regata.