gragnano carabinieri agenzia viaggi 7d

A Gragnano l’agenzia di viaggi 7D chiude all’improvviso e centinaia di cittadini, che già avevano pagato e prenotato le vacanze, gridano alla truffa chiedono di essere rimborsati. E’ quanto accaduto ieri in via Madonna delle Grazie, una zona situata al confine tra Castellammare di Stabia e Gragnano. A scatenare il tutto è stata la chiusura improvvisa dell’agenzia di viaggi. Ieri nella sede sono arrivati anche i carabinieri. I militari hanno presidiato la zona fino a notte fonda. Centinaia di persone si sono riversate in via Madonna delle Grazie nei pressi dell’agenzia di viaggi 7D. Per molte ore si sono temuti disordini.

Gragnano, l’improvvisa chiusura dell’agenzia di viaggi

Aperta un’inchiesta per accertare cosa sia accaduto, in particolare dopo la denuncia di un gruppo di ragazzi che aveva prenotato un viaggio per il ponte del 2 giugno e si è ritrovata senza nulla in mano. Nei guai sono finiti Daniela e Antonio, una coppia di 35enni di Castellammare di Stabia titolari dell’agenzia.

“Sopravvenute problematiche finanziarie”

In un comunicato la replica dell’agenzia di viaggi di Gragnano. “La 7D Follow me comunica a tutti i propri affezionati clienti ciò che non avrebbe mai immaginato e voluto che accadesse. Purtroppo a causa di sopravvenute problematiche finanziarie che hanno colpito la società e che non è possibile ad oggi risolvere, non si riuscirà a far fronte agli impegni presi e quindi a garantire i viaggi prenotati. Si stanno già mettendo in campo tutti gli sforzi possibili per riuscire a trovare la migliore soluzione al problema. La società porge le proprie più sentite scuse”.

Advunite-Aidit Campania Federturismo: “Avevamo segnalato le anomalie”

Sul caso è intervenuto Cesare Foà, presidente di Advunite-Aidit Campania Federturismo: “La nostra associazione il 10 maggio aveva avvisato la società di Eurodisney che tale agenzia svendeva pacchetti per quella destinazione, ma ci era stato risposto che l’agenzia era in regola, non aveva mai dato problemi e che non dovevamo preoccuparci. Alcune famiglie hanno dovuto pagare il triplo della somma per partire e comunque avere un pacchetto limitato. Ora bisogna capire cosa accadrà. Se l’agenzia ha il fondo di garanzia, e quindi è in regola con tutte le autorizzazioni, i clienti potranno riavere i loro soldi, altrimenti siamo di fronte all’ennesima truffa”.