incidenti mortali statale 145

Tre incidenti mortali in tre mesi tra Castellammare e Vico Equense sulla statale 145. Un vero e proprio stillicidio d’incidenti e di giovani vite strappate via. Nell’ultimo periodo altri due giovani sono morti proprio lungo il tratto compreso tra Castellammare e Vico Equense. Risale a poche settimane fa infatti la morte del 21enne Gennaro Giugliano, residente a Melito: il suo scooter si scontrò frontalmente contro un camion. Pochi giorni dopo, a piangere fu la città di Vico Equense, per la morte del 30enne Alfonso Curto, anch’egli vittima della strada. Fino a ieri sera, con l’ennesimo incidente mortale.

I genitori di Alfonso Curto: “Niente sarà più come prima”

Poche ore fa i genitori di Alfonso Curto hanno scritto una lettera dedicata al figlio. “Mio carissimo figlio, niente sarà più come prima! – ha scritto il papà – Io e mamma siamo due anime in pena senza di te, la nostra vita è inutile e non vediamo futuro. C’è un vuoto incolmabile, un dolore immenso che non avevamo mai provato! Aiutaci, se puoi, ad andare avanti solo quando parliamo di te, ricordandoci del tuo essere speciale, amorevole, onesto, sincero. Un ragazzo perbene con tanta voglia di vivere, di realizzare i tuoi sogni insieme a tuo fratello Jason, per non parlare del pub, dei progetti che avevi. Sei sempre stato un sognatore, vedevi sempre tutto in modo positivo, sei stato sempre un Grande. Avrei voluto vederti andare avanti nella vita, quante belle soddisfazioni ci avresti dato! Saremmo diventati nonni, avremmo vissuto Felici. Adesso dobbiamo accontentarci dei ricordi bellissimi, ma restano tali! Sarai sempre con noi, dentro di noi! Ti Amiamo tanto tanto!”

Incidenti mortali sulla statale 145: l’allarme sicurezza

L’incidente ha riportato alla luce l’allarme sicurezza sulle arterie stabiesi e della penisola sorrentina. I residenti chiedono alle autorità competenti un intervento di messa in sicurezza della statale 145, al fine di evitare altri lutti ed incidenti gravi. Ieri a perdere la vita è stato ieri sera Ciro Accardo, 30enne residente a Torre del Greco. L’incidente, violentissimo, tra una moto di grossa cilindrata guidata dalla vittima e un’automobile, si è verificato intorno alle 19.30. Sul posto si sono recati gli agenti di polizia di Vico Equense, agli ordini del comandante Ferdinando De Martino, per effettuare tutti i rilievi del caso.

Incidenti mortali sulla statale 145: la dinamica dello scontro in galleria

Secondo i primi accertamenti il motociclista viaggiava in direzione Sorrento quando (all’altezza di una curva all’interno del tunnel) si è scontrato frontalmente contro una vettura proveniente dalla corsia opposta. Un punto molto critico, che già in passato è stato teatro di incidenti gravi. Subito si è messa in moto la macchina dei soccorsi. All’interno della galleria si è recata, dopo pochi minuti dall’incidente, un’ambulanza del 118. I medici e il personale a bordo del mezzo sanitario hanno subito constatato la gravità delle condizioni del giovane torrese.

Inutili i tentativi di soccorso

Accardo ha perso la vita mentre i medici provavano a rianimarlo. Non sono riusciti poi a trasportarlo in ospedale. Il suo cuore si è fermato. L’episodio ha provocato grossi problemi anche alla viabilità. Lunghe code di veicoli si sono formate infatti sia in direzione Vico Equense, che verso Castellammare. L’incidente si è verificato in un orario di punta, con la statale affollata da chi tornava da una giornata al mare e da chi rientrava a casa dopo una giornata di lavoro. Soltanto in serata la situazione è tornata lentamente alla normalità. Ed è di nuovo lutto dunque sulla statale sorrentina.