napoli silced zerocarta caf

A Napoli è tutto pronto per la presentazione dei risultati del progetto Silced – Zerocarta Caf – A scuola di Caf. L’evento si terrà venerdì 17 giugno presso l’Istituto scolastico “F. Galiani” in via Don Bosco alle ore 10. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di rafforzare la formazione degli studenti dell’indirizzo Afm (Amministrazione, Finanza e Marketing) ed aumentare le loro possibilità di inserimento nel mercato del lavoro. Inoltre si vuole sviluppare un percorso che avvicini le istituzioni alle giovani generazioni, nel segno della legalità e della cultura, ed aumentare le capacità di orientamento universitario di settore.

A Napoli il progetto Silced – Zerocarta Caf – A scuola di Caf

La normativa riguardante l’integrazione dell’offerta formativa e la complementarietà del sistema formativo integrato con il mercato e il mondo del lavoro ha mirato a rendere il sistema scolastico più aperto e flessibile al fine di migliorare la risposta educativa all’evoluzione della società. In quest’ottica è stato messo in campo un articolato programma di formazione sugli aspetti più importanti del Caf, centro di assistenza fiscale, e sulle pratiche e le attività che da questo derivano.

Più di 40 alunni, delle quinte e le quarte classi, indirizzo Finanziario, hanno avuto modo di apprendere, attraverso la frequentazione al corso, le varie tematiche relative alle pratiche elaborate dai centri di assistenza fiscale. Al termine della fase teorica, hanno avviato un’attività di affiancamento presso le strutture di Silced Zerocarta Caf, per poi realizzare un vero e proprio centro di raccolta all’interno dell’Istituto, per tutta la comunità scolastica ed il territorio circostante.

Antonella Barreca: “Ecco i punti di forza dell’iniziativa”

La dirigente scolastica dell’Istituto Antonella Barreca annuncia con grande soddisfazione: “A scuola di Caf è un’ attività fortemente voluta dalla comunità scolastica del Galiani per provare a delineare percorsi formativi, lavorativi e di orientamento degli studenti del l’indirizzo Afm in collaborazione con Silced Zerocarta. I punti di forza sono: stretta interazione della scuola con il mondo del lavoro al fine offrire opportunità formative, lavorative e di orientamento qualificate; consolidamento della cittadinanza attiva e della legalità; scuola come ulteriore presidio istituzionale in contesto periferico e fortemente complesso; scuola aperta ed al servizio del territorio in relazione alle competenze specifiche della professionalizzazione dei suoi studenti.

Credo molto che questa iniziativa possa sviluppare la collaborazione con imprese e società di servizi dando il via ad un rapporto sinergico per offrire prospettive ai nostri studenti Da più parti, ormai da tempo, si discute della poca corrispondenza della scuola italiana alle esigenze del mondo del lavoro ed universitario, il Galiani e Silced Zerocarta stanno provando a cancellare questa convinzione. Un nuovo modo di fare scuola che speriamo diventi una buona pratica da incrementare”.

Vincenzo Caniglia: “Giovani cittadini consapevoli”

“L’importanza di tale attività, infatti, risiede non solo nel ‘qualificare’ gli studenti attraverso un percorso formativo, e quindi aumentare sensibilmente le loro possibilità di inserimento lavorativo. Ma anche nel rendere sempre di più i giovani, cittadini consapevoli, conoscitori delle istituzioni delle loro funzioni e degli atti che queste emanano”, dichiara il segretario Generale del Silced, Vincenzo Caniglia.