Cercola, morto l’uomo di 73 anni investito. Arrestato il tossicodipendente alla guida

1551

Ha seminato il panico con il suo furgone tra Volla e Cercola, travolgendo tre persone, una delle quali, un uomo, Luigi Guadagno di 73 anni, è poi morto in ospedale nonostante il delicato intervento a cui era stato sottoposto.

Il tentativo di fuga di Francesco De Luca, tossicodipendente, folle pirata omicida è evaporato nel tardo pomeriggio, intono alle 19, quando si è consegnato alle forze dell’ordine gli erano addosso. Il ventinovenne non ha retto la pressione e, dopo aver abbandonato il furgone nel Rione De Gasperi a Ponticelli, si è arreso ai Carabinieri di Cercola, dopo una caccia all’uomo durata sette ore.

Investe volontariamente tre persone tra Volla e Cercola. Preso un 29enne napoletano

L’incredibile sequenza del terrore si è consumata rapidamente verso le 11,30 di venerdì mattina. L’uomo ha dapprima investito una donna di 40 anni in via Verdi a Volla. Poi, nel vicino comune di Cercola, ha travolto, in via del Progresso un’altra donna di 47 anni e l’uomo di 73enne spirato in ospedale.

De Luca guidava probabilmente sotto l’effetto di droghe. Dopo l’arresto è stato sottoposto ai test, i cui risultati sono attesi nelle prossime ore. Nel corso dell’interrogatorio fino a sera è apparso poco lucido, fornendo risposte sconnesse. È accusato di omicidio e tentato omicidio.