Pozzano castellammare

Minaccia una coppia di sportivi che si erano recati sulla spiaggia libera della Colonia dei Ferrovieri a Pozzano a Castellammare di Stabia, per fare un bagno. E’ caccia all’abusivo che ha chiesto dei soldi a due giovani stabiesi, trasferitisi al Nord Italia per lavoro da anni. La coppia era tornata nella città stabiese per qualche giorno di vacanza e aveva deciso di trascorrere una giornata sulla spiaggia libera, quando l’abusivo gli ha detto “Dovete pagare, a Castellammare le spiagge sono tutte mie”.

Castellammare, abusivo minaccia coppia di sportivi: è allarme nella zona di “Pozzano”

Si tratta di una delle due spiagge non ancora affidate ai privati dal Comune. I due hanno denunciato alle forze dell’ordine la tentata estorsione. “Quando siamo entrati – affermano – un uomo (che gestisce abusivamente anche un commercio di cibi e bevande sulla spiaggia) ci ha detto che prima di uscire dovevamo lasciargli un’offerta. Ma, essendo senza soldi perché eravamo venuti a correre e trattandosi di un tentativo di estorsione bella e buona, decidiamo di fare il bagno e poi di andarcene dopo nemmeno mezz’ora. L’uomo inizia a minacciarci di percosse e ci intima di non venire più in spiaggia. Al che io gli rispondo che quella è una spiaggia libera, ma lui insiste dicendo ‘le spiagge di Castellammare sono tutte mie’.

“Se è normale fare il bagno in queste condizioni…”

Dato che ci veniva incontro con fare minaccioso, ho deciso che non era il caso di restare a discutere e ce ne siamo andati. Mi chiedo, dopo un anno di lavoro al Nord, se è normale che per fare un bagno nella mia amata città devo subire angherie e minacce da parte di prepotenti di bassa risma. È davvero avvilente per un cittadino vedersi privato del diritto di fare un bagno (di mezz’ora, eh…) in una delle poche spiagge ancora libere rimaste”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano