L’arcivescovo Battaglia nuovamente positivo al Covid. Record di contagi in Campania

In seguito al contagio l'arcivescovo ha dovuto cancellare celebrazioni e appuntamenti. Balza fino a quasi il 30 per cento il tasso di positività in Campania

61

L’arcivescovo di Napoli, Mimmo Battaglia, è risultato nuovamente positivo al Covid, che lo aveva già colpito lo scorso anno.

Battaglia, rende noto la Curia, è in isolamento nel suo appartamento di largo Donnaregina.

Ha qualche linea di febbre, ma le sue condizioni sono buone. In seguito al contagio l’arcivescovo ha dovuto cancellare celebrazioni e appuntamenti in programma nei prossimi giorni.

I contagi in Campania arrivano a sfiorare il 30%

Balza fino a quasi il 30 per cento il tasso di positività in Campania. A fronte di 19.701 test, infatti, i positivi sono 5.810: si tratta del 29,49% mentre ieri il dato era del 27,2%.

Stabili i ricoveri in terapia intensiva, 21, mentre si registra un leggero calo per i ricoveri ordinari, da 342 a 338. Altre otto vittime si aggiungono al bilancio totale. Una nelle ultime 48 ore e sette in precedenza ma registrate solo ieri.

De Luca, nel 2021 in Campania 112 positivi, oggi 5407

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha fatto un raffronto tra i dati di oggi relativi ai contagi Covid e quelli di un anno fa in Campania.

“Un anno fa nello stesso giorno avevamo 112 positivi quest’anno 5.407 positivi – ha detto nella sua diretta del venerdì – 252 erano i ricoveri ordinari lo scorso anno, oggi 342.
In intensiva lo stesso numero, 20 scorso anno e 21 oggi. In Italia un anno fa avevamo 927 positivi, oggi 56mila positivi.

Cosa vuol dire questo? C’è una presenza ed una diffusione fortissima di Covid di minore gravità, ma c’è”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano