Sono 45 i cittadini residenti nel Comune di Sorrento, beneficiari del Reddito di Cittadinanza, inseriti in attività dei Puc, i Progetti Utili alla Collettività, attivati dall’ottobre scorso dall’amministrazione municipale.

Un percorso avviato per favorire l’inclusione e consentire una restituzione sociale, grazie all’impegno dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Sorrento, all’Azienda Speciale Consortile per i Servizi alla persona “Penisola Sorrentina”, in collaborazione con il Centro per l’Impiego di Sorrento.

I cittadini coinvolti sono impegnati nello svolgimento di attività a supporto della scuola, vigilando su ingresso e uscita dei bambini, e tenendo puliti e ordinati gli spazi esterni a loro dedicati. Ancora, presso il Centro diurno polifunzionale per le persone anziane, mettendo a disposizione il tempo per aiutarli nell’uso delle moderne tecnologie e favorendo la loro permanenza in sicurezza e serenità presso i locali della struttura.

Poi nella cura del verde pubblico, sensibilizzando i cittadini residenti e i numerosi turisti al rispetto dell’ambiente e nel supporto alle attività dell’area comunale di sgambamento cani, per permettere agli amici a quattro zampe e ai loro accompagnatori di trovare sempre un luogo accogliente e a loro misura. Infine, nell’affiancamento presso l’arenile e solarium San Francesco di Marina Piccola, per consentire ai residenti di godere di una spiaggia pulita e tranquilla.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano