Tragedia sfiorata a Pompei: albero caduto su un’auto. Oggi interventi di messa in sicurezza in città

Il grosso tronco abbattutosi sulla carreggiata in viale Mazzini non ha provocato feriti. Per tutta la giornata interventi di potatura mirati ad evitare ulteriori danni e seri pericoli tra piazza Schettini e la Fonte Salutare

133

Maltempo in Campania: paura, alberi divelti, danni e disagi al traffico anche a Pompei. Dove si è addirittura sfiorata la tragedia, la scorsa notte, quando un tronco di grosse dimensioni si è improvvisamente abbattuto su di un’auto in transito lungo viale Mazzini.

Il vecchio e grande tronco d’albero è cascato sul parabrezza della vettura – un’Audi di colore bianco – dopo essersi letteralmente spezzato in due a causa della tempesta di vento che ha interessato pure la città degli Scavi tra le 4 e le 5 della scorsa notte. L’episodio si è verificato all’altezza del terrapieno di viale Mazzini, poco distante dal ponte che affaccia sulla ferrovia.

Fortunatamente, la fragorosa caduta del tronco d’albero non ha causato feriti: illeso infatti, quasi per miracolo, l’automobilista alla guida dell’Audi bianca, che alle 4:30 circa della notte si trovava in auto, attraversando Pompei per raggiungere la vicina città di Torre Annunziata.

Sono stati proprio i carabinieri della Radiomobile oplontina a prestare i primi soccorsi, poi a transennare, chiudere al traffico e mettere in sicurezza l’intera carreggiata. Le operazioni di messa in sicurezza sono poi proseguite nel corso dell’intera mattinata odierna, causando grosse difficoltà alla circolazione stradale cittadina.

Sempre oggi, Vigili Urbani e Vigili del Fuoco sono nuovamente intervenuti anche in pieno centro cittadino – tra piazza Schettini e la Fonte Salutare – dopo aver ricevuto le segnalazioni di diversi residenti della zona, tutti preoccupati dalla possibilità che le forti raffiche di vento potessero provocare altri grossi danni o seri pericoli. Gli interventi d’emergenza, al momento in cui scriviamo, sono ancora in corso (vedi foto ndr).

Salvatore Piro 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano