Sulla scia già tracciata lo scorso anno dal festival “Open” si muove una nuova rassegna: organizzata dal Comune di Ercolano con il contributo della Città Metropolitana di Napoli, “Ercolano tra radici e tradizioni” è in corso dal 12 luglio e proseguirà fino al 24 sotto la direzione artistica di Gigi Di Luca.

Esaltare il connubio tra radici e tradizione attraverso la sublimazione dell’arte, questa la mission del festival: sette differenti location tra siti naturalistici, storici e bellezze architettoniche investite, per l’occasione, di un ulteriore valore artistico-culturale.

Il programma in questione si snoda tra musica, teatro e percorsi naturalistici; in particolare, quattro sono i concerti in cartellone: quello di martedì scorso alla Basilica di S. Maria a Pugliano con Ambrogio Sparagna e l’orchestra di musica popolare italiana; lo spettacolo “Carosonamente” di Peppe Servillo & Solis String Quartet atteso per stasera al Parco Urbano del Miglio d’Oro; stessa location il 22 luglio per il repertorio jazzistico di Gegè Telesforo quintet mentre, a chiusura del festival, domenica 24, un itinerario sul Vesuvio si concluderà col live di Mimmo Maglionico & Pietrarsa.
Non mancano spettacoli teatrali e di Tableaux Vivent (quattro in totale): si è spaziato da “Il mio nome è Maria”, show in bilico tra musica e teatro con Caterina Pontrandolfo e Rodolfo Medina (ieri sera alla Chiesa di S. Maria di Loreto) fino a “Mamme” di Annibale Ruccello con Antonella Morea (il 21 luglio a Villa Ruggiero), passando per “La Conversione di un Cavallo, 23 Tableaux Vivants dall’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio” della Compagnia Ludovica Rambelli Teatro (mercoledì scorso alla Chiesa di S. Agostino) e per “Stanze d’Identità Teatrale”, spettacolo itinerante diretto da Gigi Di Luca, che si terrà domani 16 luglio alle ore 18,30 e 19,30 nel Parco sul mare a Villa Favorita.

Il festival ci porterà alla scoperta delle radici e delle tradizioni di Ercolano. Saranno otto giorni ricchi di appuntamenti diversi tra loro. Spettacoli, concerti e rappresentazioni teatrali che richiamano le nostre tradizioni, e che si terranno in location d’eccezione – penso, ad esempio, alla Basilica di Pugliano, al Parco sul mare di Villa Favorita che rappresentano le nostre radici religiose e identitarie. Una ulteriore straordinaria occasione per visitare la nostra città e le sue bellezze. Vi aspettiamo numerosi”. Ciro Buonajuto, Sindaco del Comune di Ercolano.

Otto appuntamenti per sette location differenti: ‘Ercolano tra radici e tradizioni’, in continuità con il precedente ‘Open’ con cui condivide la visione necessaria di un programma culturale diffuso nei luoghi della città. Grandi nomi e concerti che alternano generi musicali diversi: dal popolare alla canzone napoletana di Renato Carosone fino ad arrivare al jazz; e poi il teatro al femminile con un viaggio nell’animo umano e nelle storie di un Sud che è amore – amaro”. Gigi Di Luca, Direttore artistico.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Per info: 0817881375 – 3287232399

PROGRAMMA “ERCOLANO TRA RADICI E TRADIZIONI” – Prossimi appuntamenti

21 luglio
ore 21.00
Villa Ruggiero
Antonella Morea
Mamme
di Annibale Ruccello

22 luglio
Ore 21.00
Parco Urbano del Miglio d’Oro
Concerto di Gegè Telesforo quintet

24 luglio
Ore 18.00
Itinerario naturalistico con performances artistica al sentiero n. 9 – Il fiume di Lava
Vesuvio Vox Mundi – Concerto di Mimmo Maglionico & Pietrarsa

 

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteSant’Agata sui due Golfi: Mostra d’arte, musica e spettacolo: “Odore di Silenzio”
SuccessivoNocera Inferiore: il medico veterinario neo assessore alla Tutela degli Animali
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.