Concerti “abusivi” negli Scavi: la GF management dice la sua attraverso i social

Faremo valere i nostri diritti presso le sedi opportune, affinchè la macchina del fango innescata nei confronti della GF MANAGEMENT, possa cessare in tutte le sue forme

159

La GF Management di Michele Garofalo (nella foto), al centro della querelle con la direzione del Parco Archeologico di Pompei, per i concerti annullati nel Teatro Grande degli Scavi e definiti “abusivi” dal soprintendente Gabriel Zuchtriegel, ha postato una comunicazione ufficiale sulla propria pagina social.

Michele Garofalo ha inteso, in questo modo fare un resoconto di tutto quanto accaduto, confermare la date del 2 settembre, ma a Carditello, del concerto di Riccardo Cocciante, e annunciare di far valere i propri diritti presso le sedi opportune, affinchè la macchina del fango innescata nei confronti della GF MANAGEMENT, possa cessare in tutte le sue forme.

Di seguito il testo del post sulla pagina Facebook GF Management di Michele Garofalo:

“OGGETTO: RICCARDO COCCIANTE EX 27 LUGLIO 2022 & EDUARDO DE CRESCENZO EX 28 LUGLIO 2022 PRESSO TEATRO GRANDE (scavi di Pompei) – POMPEI (NA)

Premesso che,
la GF MANAGEMENT DI GAROFALO MICHELE (Co-organizzatore) è Mandataria per la vendita dei biglietti su ticketone, per i concerti del 27 luglio 2022 di Riccardo Cocciante e 28 Luglio 2022 di Eduardo De Crescenzo e che la società EDIZIONI MUSICALI SPAY srl (Organizzatore), con sede in Roma, aveva presentato in tempo utile l’istanza per la concessione del Teatro Grande degli Scavi di Pompei per i concerti di Riccardo Cocciante e Eduardo De Crescenzo per i giorni 27 e 28 Luglio 2022;

Che sin dalla data del 27 Aprile 2022 giorno di presentazione della documentazione e che pochi giorni dopo la stessa, presentava il piano di sicurezza per lo svolgimento dei concerti di cui sopra, richiestoci dagli uffici preposti;

Che dopo 35 giorni dalla presentazione dell’istanza, la società non avendo ricevuto alcuna comunicazione di diniego della concessione, dava mandato alla GF MANAGEMENT (Co-organizzatore) di attivare le procedure e iniziare la prevendita dei due spettacoli, tramite la piattaforma ticketone;

Che solo dopo settimane dall’apertura delle vendite online, la Direzione Generale del Parco di Pompei comunicava che non avrebbe rilasciato la concessione per un difetto di presentazione documentale;

Che a fine Giugno si chiedeva un incontro chiarificatore con la Direzione Generale e solo in data 29 Giugno veniva fissato un appuntamento presso gli uffici del parco per il giorno 7 Luglio e che in data 6 luglio 2022 il Direttore Generale del Parco, pur avendo fissato l’incontro con la società rilasciava un’intervista destabilizzante alla stampa comunicando il diniego;

Che a seguito dell’incontro del 7 luglio si conveniva di interrompere la prevendita dei concerti e riaprire la procedura per la definizione di nuove date e che in data 11 luglio avendo contattato gli artisti, la società proponeva lo svolgimento dei concerti per i Giorni 1 e 2 Agosto 2022;

La direzione dichiarava che per i tempi alquanto brevi non consentivano di ottenere le autorizzazioni per il rilascio della concessione, pur evidenziando la disponibilità ad ospitare i concerti sopra menzionati.

Interpellati nuovamente gli artisti, essi mettevano a disposizione del Direttore Generale un periodo di 15 gg, dal 1 al 15 settembre 2022 per lo svolgimento dei concerti; in data 14 luglio 2022 infatti veniva formulata la richiesta.

Tanto premesso,

considerato che a tutt’oggi non è stata ancora inviata una risposta in merito alle due date, nonostante i continui solleciti;

ritenuto che non ce stata alcuna volontà a concedere l’autorizzazione per lo svolgimento dei concerti di cui sopra, la società ha giustamente deciso di spostare i concerti in altre location.

Ci riserviamo di far valere i nostri diritti presso le sedi opportune, affinchè la macchina del fango innescata nei confronti della GF MANAGEMENT (Co-organizzatore), possa cessare in tutte le sue forme.

🟡 ABBIAMO RITENUTO DI NON DOVER DIFFONDERE QUESTO COMUNICATO – QUANTOMENO NON PRIMA DI AVER RICEVUTO COMUNICAZIONE UFFICIALE DA PARTE DEGLI UFFICI PREPOSTI, PERALTRO NON ANCORA PERVENUTA AGLI SCRIVENTI. 🟡

Come annunciato il Concerto di Riccardo Cocciante “Cocciante canta Cocciante” viene differito al 2 Settembre 2022 presso il Real sito “REGGIA DI CARDITELLO” in provincia di Caserta.

Pertanto i possessori dei biglietti acquistati in precedenza avranno validità per la nuova data conservando la stessa tipologia di settore.🔴 NEL CONTEMPO A BREVE SARANNO COMUNICATE LE DECISIONI INERENTI AL CONCERTO DI EDUARDO DE CRESCENZO🔴Tanto Dovevamo
GF Management”

In attesa che sia fatta definitivamente chiarezza su tutto quanto accaduto e nel rispetto dei tanti fan dei due cantanti, delusi da tutta la vicenda e che infine, l’organizzazione comunichi anche gli eventuali rimborsi per quanti non potranno o non vorranno partecipare all’evento di Carditello, continueremo a seguite tutti gli sviluppi della triste faccenda dei “concerti abusivi” a Pompei.

Cocciante e De Crescenzo “trasferiti” a Carditello. Nessun rimborso e in tanti passano alle azioni legali

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano