Accoltellato durante una lite a Castellammare di Stabia: 45enne non è in pericolo di vita

Il 45enne rimane in osservazione con una prognosi di 40 giorni per ferite da punta e taglio alla scapola destra, al fianco sinistro e al braccio sinistro. Denunciato un 49enne di Torre Annunziata e i suoi due figli minori

219

Tre coltellate durante una lite: al pronto soccorso dell’ospedale di Castellammare di Stabia è ricoverato il 45enne protagonista dell’episodio che lo ha visto soccombere all’aggressione. L’uomo, colpito alla scapola destra, al fianco e al braccio sinistro, non sarebbe in pericolo di vita, mai i carabinieri, che indagano sul caso, non hanno ancora potuto sentire la versione dell’uomo. Il quarantacinquenne rimane in osservazione con una prognosi di 40 giorni.

Ma cosa è successo è tutto da accertare. L’uomo nella serata di ieri è stato ferito a coltellate a Castellamare di Stabia. I carabinieri stanno, appunto, indagando su quanto accaduto: sembra si tratti di una lite, con persone in corso di identificazione, culminata nel sangue.

Gli inquirenti hanno scartato la pista della camorra o di una rapina, e indagano soprattutto su un movente personale e passionale. Sono in corso di acquisizione le immagini delle telecamere presenti sul luogo della vicenda.

In queste ultime ore i carabinieri della Stazione e della Sezione Operativa di Castellammare di Stabia hanno denunciato per concorso in lesioni personali aggravate, porto abusivo arma da taglio un 49enne incensurato di Torre Annunziata e i suoi due figli minori. I tre avrebbero aggredito e colpito con le 3 coltellate il 45enne

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano