Pompei, perseguitava la ex, oggi la misura cautelare: è accusato di stalking

Gli agenti del commissariato di polizia di Pompei hanno eseguito nei confronti dell'uomo una misura cautelare di divieto di avvicinamento all'abitazione e ai luoghi di lavoro frequentati dalla donna

73

L’ennesima vicenda di stalking questa volta a Pompei. Di rassegnarsi alla fine della relazione non ci pensa proprio e comincia a rendere impossibile la vita alla ex. Nel tentativo di ottenere un appuntamento, comincia a pedinare la donna, danneggiandole più volte la l’auto e perfino tagliandole la strada per costringerla a fermarsi.

Una vicenda che aveva portato la vittima a vivere in un costate stato di ansia e di paura, ingenerando in lei il timore per la propria incolumità, fino a costringere la donna a cambiare le proprie abitudini di vita.

Dopo la denuncia, oggi è arrivata la svolta, quando gli agenti del commissariato di polizia di Pompei hanno eseguito nei confronti dell’uomo una misura cautelare di divieto di avvicinamento all’abitazione e ai luoghi di lavoro frequentati dalla persona offesa. L’uomo è accusato di stalking.

Come spiegano dalla Procura di Torre Annunziata, “il provvedimento cautelare si è reso necessario al fine di impedire la protrazione e l’aggravamento della condotta criminosa dell’uomo, che si presentava pericolosamente evolutiva e tale da degenerare in più gravi aggressioni alla integrità della vittima”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano