marijuana coltivatori reddito di cittadinanza

Due blitz antidroga per i carabinieri della compagnia di Torre del Greco e tre persone arrestate: a San Sebastiano al Vesuvio sono finiti in manette due conviventi, entrambi percettori del reddito di cittadinanza, che coltivavano in giardino una pianta di marijuana.

Il primo episodio avviene a Portici e a finire in manette è Pasquale Lucarella, 47enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari della locale stazione lo hanno notato e bloccato mentre cedeva una dose di cocaina a un “cliente” all’incrocio tra via Palizzi e Piazzale Brunelleschi. Arrestato, è in attesa di giudizio.

Coltivatori di marijuana con il reddito di cittadinanza: coppia arrestata a San Sebastiano al Vesuvio

Gli altri due arresti sono avvenuti a San Sebastiano al Vesuvio. I carabinieri hanno fatto visita all’abitazione della 34enne Anna Salomone e di Salvatore Ricciardi, 40enne. I due – conviventi – sono del posto e già noti alle forze dell’ordine.

Durante la perquisizione i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato una pianta di marijuana alta circa 3 metri. Un “albero dell’illecito” irrigato grazie ad un allaccio abusivo della rete elettrica. I due, infatti, non solo risponderanno di coltivazione di sostanze stupefacenti ma anche di furto di energia elettrica.

La pianta era in coltivazione e alimentata con un sistema automatico collegato al contatore che segnava solo il 30% dei consumi reali. La coppia è in attesa di giudizio ed è stata segnalata anche all’Inps per i provvedimenti del caso: i carabinieri hanno infatti accertato che i due percepivano il reddito di cittadinanza.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano